E’ morta l’ex preside Maria Teresa Brunod

A ricordare l'ex preside, rappresentante della Valle d’Aosta nel Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, carica che ricoprì tra il 1996 e il 2002, è lo Snals
maria teresa brunod
En souvenir

“Un’educatrice attenta agli studenti e una Preside apprezzata per le sue competenze relazionali, per la sua capacità di negoziare e di risolvere i problemi, cercando sempre di mediare e di trovare soluzioni idonee per tutte le parti interessate. Grazie a queste caratteristiche, la Professoressa è diventata un esempio per generazioni di insegnanti, che le hanno dimostrato la propria stima eleggendola quale rappresentante della Valle d’Aosta nel Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, carica che ricoprì tra il 1996 e il 2002.”. Così lo Snals ricorda Maria Teresa Brunod, Preside in quiescenza, a lungo componente del direttivo del Sindacato, morta giovedì scorso all’età di 83 anni.

“Maria Teresa è stata una presenza importante non solo per il Sindacato, che grazie a lei prevalse sulla coalizione dei Sindacati confederali nell’elezione del CNPI, ma per l’intera Valle d’Aosta. Ricordo, ad esempio, che nel dicembre 2000 Tullio De Mauro, allora ministro dell’Istruzione, venne in Valle per valutare le conseguenze sulla scuola dell’alluvione che aveva colpito la regione. – la ricorda Alessandro Celi, Segretario regionale dello Snals – Dopo un sopralluogo a Nus, De Mauro volle recarsi a Villeneuve per visitare l’istituzione scolastica diretta dalla Preside Brunod, che aveva conosciuto e apprezzato durante i lavori del supremo organo collegiale della Scuola».

Dopo il pensionamento, Maria Teresa Brunod ha continuato a impegnarsi nel volontariato – è stata anche volontaria del Centro donne contro la violenza – “col suo atteggiamento allegro, positivo, pacato e concreto, che costituisce un esempio prezioso per coloro che hanno avuto l’opportunità di incontrarla”.

I funerali della donna verranno celebrati oggi, sabato 23 dicembre alle ore 14.30 nella chiesa di Sant’Orso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte