Eventi di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 9 Agosto 2019 9:18

Alla libreria Brivio la presentazione del libro: Stran(i)eri – Storie (a fumetti) di migrazione

Aosta - Lunedì 12 agosto, ore 18 piazzetta Libreria Brivio, Erika Centomo e Andrea Di Renzo presentano Stran(I)eri. Storie (a fumetti) di migrazione.

StranieriStranieri

Lunedì 12 agosto, ore 18 piazzetta Libreria Brivio, Erika Centomo e Andrea Di Renzo presentano Stran(I)eri. Storie (a fumetti) di migrazione.
Introduce Salvo Collura, il presidente della cooperativa Arc en ciel.

Stran(i)eri – Storie (a fumetti) di migrazione nasce da un laboratorio dedicato al fumetto che ha coinvolto un gruppo di profughi, giovani e giovanissimi, sbarcati come tanti sulle coste italiane e “inviati” ai piedi delle Alpi, in Valle d’Aosta.

Tre racconti a fumetti originali di Giuseppe Palumbo, Luca Enoch e Arianna Farricella. Numerose tavole di celebri vignettisti (tra cui Vauro, Staino, Surroz, Maicol & Mirco) si alternano alle narrazioni disegnate dai richiedenti asilo, ospiti di una struttura di accoglienza, e dagli operatori della cooperativa sociale che si occupa di loro.

Il libro affianca lo sguardo di chi legge i fenomeni migratori senza pregiudizi e condanna le forme dilaganti di xenofobia a quello di chi aspira a ottenere lo status di rifugiato. Facendo i conti con un presente fatto di attese e timori per il proprio futuro e di ferite ancora non rimarginate dopo essere scampati a persecuzioni e pericoli di ogni sorta.

Il linguaggio dei fumetti garantisce una stratificazione di significati che non semplifica né banalizza il tema dell’incontro tra culture diverse, ma mostra in questo caso con estrema chiarezza quanto sia importante, oggi più che mai, stare dalla parte di chi fugge, di chi accoglie, di chi sogna un mondo migliore, più equo.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>