Eventi, Società di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 18 Aprile 2018 10:32

Tutti in moto a Courmayeur per ricordare “Spadino”: sabato 21 aprile, il diciannovesimo Memorial

Aosta - La manifestazione è l'omaggio che i motociclisti italiani e francesi tributano ogni anno a Pierlucio Tinazzi, l’addetto alla sorveglianza del tunnel del Monte Bianco che, a bordo della Bmw servizio, perse la vita nel tragico rogo del 1999.

18esimo Memorial Spadino

“Ogni motociclista porti un fiore!”. E’ l’invito che gli organizzatori rivolgono a tutti coloro che, a bordo delle loro “due ruote”, parteciperanno alla diciannovesima edizione del “Memorial Spadino”. La manifestazione, promossa dal Coordinamento Italiano Motociclisti, vuole ricordare Pierlucio Tinazzi, l’addetto alla sorveglianza del tunnel del Monte Bianco che, nel tragico rogo del 24 marzo 1999, perse la vita dopo essere riuscito a portare, con la sua moto, un automobilista in un rifugio di sicurezza.

L’appuntamento è per sabato 21 aprile, alle 13.30, sul piazzale del mercato a Morgex. Da lì, alle 14.30, partenza alla volta di Courmayeur dove, dopo l’incontro con i motociclisti provenienti dalla Francia (il partner dell’evento oltralpe è la “Fédération Française Motard en Colère”), alle 15, nel piazzale Grivel (ex patinoire), inizierà la commemorazione, suggellata dal toccante levarsi dei caschi di tutti i presenti verso il cielo. 

Il mattino in cui un tir andò in fiamme, scatenando l'incidente più importante della storia del traforo, Pierlucio Tinazzi, soprannominato “Spadino” dagli amici per la corporatura esile e la sua altezza, si trovava nel tunnel. In sella alla BMW K75 di servizio, avrebbe potuto facilmente girare la moto ed uscire (il soccorso non rientrava nei suoi compiti), ma agì diversamente, raggiungendo la zona dell’incendio.

La sua ultima comunicazione via radio con la centrale di controllo avvenne alle 11.30: segnalava di essersi chiuso con un automobilista francese in un rifugio di sicurezza, in attesa dei soccorsi. Purtroppo, l’incendio durò ancora a lungo ed entrambi morirono per la temperatura e la mancanza d’aria. Il bilancio delle vittime, dopo due giorni di lavoro dei Vigili del fuoco, raggiunse quota trentanove.

Per la decisione di intervenire, anteponendo il benessere altrui alla propria incolumità, Pierlucio Tinazzi è stato insignito dalla Presidenza della Repubblica della medaglia d’oro al valor civile alla memoria, consegnata alla famiglia il 2 giugno 2000. Allora si tenne anche il primo “Memorial” e l’iniziativa si è ripetuta ogni anno, con partecipazione crescente, essendo divenuta un vero e proprio “giorno della memoria”. La manifestazione vede la collaborazione dei comuni di Courmayeur e Morgex e della società di Gestione del tunnel (GEIE).

In occasione dell'edizione 2018, il Celtics Road MC Aosta, uno dei più importanti sodalizi motociclistici della regione, organizza il “Community Bikers Party – 4° Memorial Leo”. La “base” dell’evento sarà il bar “Lo Chalet” di località Condemine 7 ad Avise. Là, i partecipanti si ritroveranno alle 10 di sabato 21. Quindi, alle 11.30, partenza in direzione Morgex, per poi prendere parte alla cerimonia di Courmayeur. Al termine della commemorazione, ritorno ad Avise ed inizio del “Community party – Memorial Leo”. Pranzo a buffet, cena tipica e possibilità di campeggio libero. Una giornata in sella ad una moto, mezzo che da sempre è sinonimo di libertà, ma anche di cuori grandi, come testimonia il gesto compiuto da “Spadino” diciannove anni fa.  

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>