Eventi

Ultima modifica: 25 Giugno 2019 13:38

Una conferenza dedicata agli affreschi di Château Vallaise al Forte di Bard

Bard - Sabato 29 giugno alle ore 15.30, nella sala Archi Candidi del Forte di Bard si terrà la conferenza dal titolo "La decorazione pittorica tardo seicentesca di Château Vallaise ad Arnad".

Château Vallaise ArnadChâteau Vallaise Arnad

Appuntamento per sabato 29 giugno alle ore 15.30, nella sala Archi Candidi del Forte di Bard. In programma, la conferenza dal titolo “La decorazione pittorica tardoseicentesca di Château Vallaise ad Arnad. Studi recenti per il progetto di restauro e valorizzazione”.

La mostra dedicata al Guercino, visitabile sino al 30 giugno nelle Cannoniere del Forte di Bard, esprime e potenzia la missione culturale dell’Associazione Forte di Bard nel suo intento di ampliare e approfondire ambiti, panorami e chiavi di lettura del nostro territorio nelle sue manifestazioni artistiche, culturali e storiche.

In quest’ottica il Forte organizza per sabato 29 giugno, alle ore 15.30, nella sala Archi Candidi, la conferenza dal titolo “La decorazione pittorica tardoseicentesca di Château Vallaise ad Arnad”. Studi recenti per il progetto di restauro e valorizzazione. Interverranno Viviana Maria Vallet, funzionario della Soprintendenza per i beni e le attività culturali e Sandra Barberi, storica dell’arte.

Rara testimonianza della pittura monumentale barocca nel panorama di castelli della Valle d’Aosta. In gran parte di epoca medievale, Château Vallaise è stato acquistato dall’Amministrazione regionale nel 2010. Negli anni scorsi la Regione Valle d’Aosta ha avviato una serie di interventi mirati alla conservazione dell’edificio. Ha realizzato un progetto multimediale che consente la visita virtuale della dimora, rinnovata tra 1660 e 1680 per accogliere Charles-François-Félix de Vallaise e la sua sposa, Maria Giovanna Gabuti.

Un’ampia ricerca storico-artistica ha consentito di fare luce sugli affreschi che impreziosiscono le sale del castello. Aggiornati ai modelli elaborati dagli artisti lombardo-ticinesi attivi nelle residenze extraurbane dei duchi di Savoia. Il ciclo trae ispirazione dal copioso filone dedicato alla celebrazione delle donne illustri della storia, dalle scenografie ideate per le feste e gli spettacoli della corte e dalla letteratura delle immagini. Un trionfo decorativo che trova riscontro in una serie di dimore nobiliari legate alla corte sabauda nel Canavese.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al n. 0125 833818 – prenotazioni@fortedibard.it. I partecipanti accreditati potranno visitare gratuitamente la mostra Il Guercino, opere da quadrerie e collezioni del Seicento.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>