Speciale Trail, Sport di Orlando Bonserio |

Ultima modifica: 19 Dicembre 2018 10:32

Corsa in montagna, si riparte: ecco le date di Défi Vertical e Tour Trail

Aymavilles - Il via da Verrès col Castle’s Trail il 16 marzo, mentre il primo vertical è a Fénis il 1° maggio (iscrizioni già aperte): 8 trail e 6 vertical per solcare i sentieri della Valle d’Aosta.

Partenza Licony Trail 25km

Appena il tempo di concludere la stagione, che è già ora di ripartire. “Bisogna prendersi per tempo, i calendari sono già fitti”, spiega Mauro Cerise, presidente del comitato organizzatore del Tour Trail Valle d’Aosta, alla presentazione dei calendari tenutasi oggi alla Cave des Onze Communes di Aymavilles.

A meno di due mesi dall’ultima gara, il countdown per poter tornare a solcare di corsa i sentieri della Valle d’Aosta è già iniziato, con le aperture delle iscrizioni per i vertical di Fénis (1° maggio) e Becca di Viou (23 giugno). Dopo un lustro, il circuito è giunto alla sesta edizione: “Siamo molto contenti dei progressi che il Tour Trail continua a fare: c’è un incremento dei numeri dei partecipanti – 2000 l’anno scorso, con 1700 uomini e 300 donne – ed un miglioramento costante degli standard qualitativi. Quest’anno ci sono diverse novità rispetto all’anno scorso: puntiamo ad un circuito sempre diverso e che non proponga le solite gare”, dice ancora Cerise.

Presentazione Tour Trail VdA
Presentazione Tour Trail VdA

Il Tour Trail Valle d’Aosta: 8 gare

Si passa da 9 ad 8 gare, ma aumentano le possibilità di cimentarsi in percorsi diversi. Il via, come avvenne l’anno scorso, è con il Castle’s Trail di Verrès il 16 marzo, ma la novità è la nuova data del Traverse Trail di Arnad, che dall’autunno passa al 6 aprile. Il QuarTrail des alpages punta ad essere meno massacrante per chi ha l’ambizioso obiettivo di rientrare tra i finishers di tutto il circuito, ed il 18 maggio proporrà, oltre al percorso da 50 km, anche quello da 25. Torna al suo periodo abituale (6 luglio) il Licony di La Salle e Morgex – l’anno scorso posticipato per via dell’innevamento – mentre fanno rientro nel calendario l’Ultramarathon du Fallère (20 luglio) ed il Gran Paradiso Trail (24 agosto), entrambe gare biennali. Si conferma l’apertura del circuito valdostano al Piemonte con l’Oropa Trail, come l’anno scorso (mentre salta il Vertical Tovo), il 7 settembre, per poi chiudere con la seconda edizione del Grivola Trail il 28 settembre, durante il quale ci saranno anche le premiazioni finali del circuito. Oltre al queste gare, ci saranno le due gare amiche del Tor Avril di Arvier (25 aprile) ed il leggendario Collontrek tra Bionaz e Arolla il 6 e 7 settembre.

Calendario Tour Trail
Calendario Tour Trail 2019

Il Défi Vertical: 6 volte oltre i 1000 metri di dislivello

Stefano Mottini, consigliere del comitato organizzatore, ha illustrato le sei date del Défi Vertical, molte delle quali, oltre alle distanze inserite nel circuito, presenteranno dislivelli inferiori aperti a tutti. La partenza è il 1° maggio con il Vertical di Fénis, gara sempre molto sentita che può contare su circa 500 partecipanti. Il 1° giugno la prima delle new entry, con il Vertical Valtournenche che, dal centro del paese, porterà fino ai colli tra Cheney e Chamois, mentre il 23 giugno torna il Vertical Becca di Viou. Altra new entry il 28 luglio, con il La Thuile Vertical che costringerà i runners ad arrancare sulla pista da sci Berthod. Si confermano UYN Courmayeur Mont Blanc Vertical (3 agosto) e Mont Mary, che segnerà la chiusura della stagione dei vertical e premierà tutti i vincitori. Il 15 giugno a Saint-Marcel il Prosciuttiamo a 1000 sarà la gara amica del Défi Vertical.

Calendario Défi Vertical
Calendario Défi Vertical 2019

Oltre ai due sponsor storici Grivel e Technos Medica, si aggiunge quest’anno lo sponsor tecnico Uglow – Ultrarun. Il comitato organizzatore ha, inoltre, intenzione di uniformare il sistema delle tracciature dei percorsi, con alcuni incontri con gli organizzatori delle diverse gare, mentre resta ancora spinosa e fluttuante la questione dei regolamenti per quanto riguarda i materiali obbligatori, con atleti che lamentano scarsi controlli da parte degli organizzatori.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>