Plaisirs de Culture compie dieci anni con un’edizione dedicata alla sostenibilità

Con ben 130 appuntamenti tra camminate, conferenze, concerti, spettacoli e visite guidate alla scoperta del patrimonio culturale della Valle d'Aosta, quest'anno Plaisirs de Culture comprende anche il Festival InterFerenze che unisce benessere e cultura in un'unico paradigma.
Locandina Plaisirs De Culture copia
Altro, Cultura

Sostenibilità, salute e cultura. Sono i temi principali di questa decima edizione della rassegna Plaisirs de Culture, che quest’anno si svolgerà a partire da venerdì 16 settembre, fino a domenica 25 in tutta la Valle, coinvolgendo più di dieci comuni, sedi espositive, castelli e territori. Con oltre 130 eventi la rassegna declina la sostenibilità attraverso la camminata alla scoperta della natura e attraverso un approccio slow e sostenibile per il territorio e per chi lo abita.

In occasione del suo decimo compleanno, Plaisirs de Culture comprende anche diversi progetti europei, nuove iniziative e collaborazioni. “È tornato il nostro appuntamento fisso per il turismo di fine estate si intreccia con le giornate europee del Patrimonio (da sabato 10 settembre a domenica 18 settembre) che quest’anno si declina nel patrimonio culturale sostenibile. Noi crediamo che la cultura per sua stessa natura sia sostenibile. Si tratta di un patrimonio che è stato conservato per secoli arrivando fino a noi, che siamo stati capaci di valorizzarlo e ristrutturare. In un anno come questo – in cui abbiamo finito i lavori di restauro al castello di Aymavilles, abbiamo organizzato la rassegna Culturété, e festeggiamo il compleanno di Plaisirs de Culture e anche del Castello Gamba – il tema è particolarmente calzante” racconta Viviana Vallet, la dirigente regionale, aprendo la conferenza stampa di presentazione della rassegna.

“Siamo molto lieti di avviare questa decima edizione che quest’anno è dedicata ad un tema estremamente importante. Abbiamo deciso di esprimerlo anche attraverso l’invito a passeggiare nell’ottica di costruire un turismo slow. I partecipanti saranno invitati a percorrere la Valle attraverso la Via Francigena, il Cammino Balteo, la nostra rete di sentieri e anche le vie del centro città, con passo sostenibile e adatto a tutti” sottolinea la sovrintendente ai beni culturali Cristina De La Pierre. Le escursioni sono moltissime e diffuse in diversi comuni: a partire da Issogne con una prima passeggiata sulla Via Francigena, le passeggiate algoritmiche in centro ad Aosta, fino alla visita all’ecomuseo Walser a Gressoney passando anche per Perloz. 

Ci sono poi le visite guidate, anche queste diffuse: dagli edifici storici di Aosta, alla scoperta della necropoli di Vollein a Quart, ai percorsi museali al Castello Gamba e al MAR, le numerose visite teatralizzate al castello di Issogne, ma anche gli appuntamenti più scientifici come la gita Natura al Centro acqua e biodiversità di Valsavarenche o quella alla Maison des Anciens Remèdes di Jovençan.

Per partecipare agli eventi è necessario prenotare. È possibile trovare il PDF del programma completo con numeri di prenotazione, insieme ad altre informazioni e aggiornamenti, sulla pagina del sito della regione dedicata a Plaisirs de Culture 2022.

Il Castello di Issogne

Il 2022 segna anche la celebrazione dei 150 anni dell’acquisto del castello di Issogne – “una ricorrenza che meritava di essere sottolineata, con il castello che ritrova il dialogo con il territorio e la sua identità attraverso visite guidate e conferenze a tema”, aggiunge Vallet. L’evento principale sarà la visita teatralizzata Una partita a scacchi. Ieri oggi ispirata alla riscoperta di un’opera di Giacosa, messa in scena dalla compagnia Palinodie. Ma non si tratta dell’unica occasione per approfondire la storia del maniero. Ci saranno anche le visite Lunette mai viste per scoprire insieme il lavoro dei restauratori impegnati a ricostruire le lunette del porticato. Tra gli appuntamenti anche alcune conferenze per parlare di Vittorio Avondo, pittore torinese che nel 1872 acquistò il castello.

Il Festival INTERFERENZE 

La grande novità di questa edizione di Plaisirs de Culture sarà il Festival Interferenzeuna manifestazione dedicata ai temi dell’invecchiamento, nata dal progetto europeo Interreg ALCOTRA. Realizzato all’interno di pro-sol senior “si tratta di un progetto dedicato agli anziani che si è posto l’obiettivo di ripensare le strutture sociosanitarie per i territori montani e rurali. Le azioni sono rivolte agli anziani attraverso interventi finalizzati a favorire l’invecchiamento attivo unendo due ambiti apparentemente lontani: la salute e la cultura” spiega il dirigente regionale Vitaliano Vitali.

Il Festival è stato realizzato in collaborazione con l’Assessorato regionale alla Sanità e in collaborazione con l’azienda USL “per realizzare anche in Valle d’Aosta un’esperienza di welfare culturale. Infatti, secondo recenti studi dell’OMS, realizzati in tempi covid, gli elementi socioeconomici, tra cui anche la cultura, sono uno dei fattori che contribuisce maggiormente alla salute complessiva. Gli eventi culturali sono stimoli emotivi, mentali e soprattutto occasioni di socializzazione. Tutti elementi in grado di aiutarci ad affrontare le patologie più disparate” racconta il direttore dell’USL Massimo Uberti. 

Il programma

VENERDÌ 16 SETTEMBRE

AOSTA, Seminario Vescovile – via X. De Maistre n. 17
18.00-20.30
PRESENTAZIONE DELLA DECIMA EDIZIONE DI PLAISIRS DE CULTURE: SOSPESI TRA CIELO E TERRA

SABATO 17 SETTEMBRE

QUART, Necropoli di Vollein
10.00
VISITA GUIDATA VOLLEIN SI RACCONTA

QUART, Necropoli di Vollein
15.00-16.30
LABORATORIO DIDATTICO I CORREDI CHE VENGONO DAL MARE

AYMAVILLES, castello
16.00
CONCERTO MEZZ’ORA DI SFOM

QUART, Necropoli di Vollein
17.00
VISITA GUIDATA VOLLEIN SI RACCONTA

AYMAVILLES, castello
17.15
VISITE GUIDATE MULTICULTURALI (in lingua ucraina, spagnola, cinese e araba)

AOSTA, Teatro Romano
21.00
VISITA SOTTO LO STESSO CIELO

DOMENICA 18 SETTEMBRE

QUART, Necropoli di Vollein
10.00
VISITA GUIDATA VOLLEIN SI RACCONTA

QUART, Necropoli di Vollein
15.00-16.30
LABORATORIO DIDATTICO TI SVELO LE INCISIONI

AYMAVILLES, castello
16.00
CONCERTO MEZZ’ORA DI SFOM

QUART, Necropoli di Vollein
17.00
VISITA GUIDATA VOLLEIN SI RACCONTA

AYMAVILLES, castello
17.15
VISITE GUIDATE MULTICULTURALI (in lingua ucraina, spagnola, araba e cinese)

LUNEDÌ 19 SETTEMBRE

AOSTA, MAR – Museo Archeologico Regionale piazza Roncas n. 12
15.30 e 16.30
APP PROMENADES ARCHEOLOGICHE: SPERIMENTAZIONE DELL’APP MUSEON

ISSOGNE, castello
16.30
VISITA GUIDATA LUNETTE MAI VISTE

ISSOGNE, castello – Camerone degli uomini d’arme
17.30
CONFERENZA LA PARTITA A SCACCHI: UN NUOVO DIPINTO DI GUSTO NEOGOTICO PER IL CASTELLO DI ISSOGNE

AOSTA, MAR – Museo Archeologico Regionale piazza Roncas n. 12 17.30-18.00
CONCERTO MEZZ’ORA DI SFOM

MARTEDÌ 20 SETTEMBRE

ISSOGNE, castello
16.30
VISITA GUIDATA IN LIS LUNETTE MAI VISTE

VERRÈS, castello
17.00
PRESENTAZIONE DEL LIBRO IL CASTELLO DI VERRÈS

AOSTA, MAR – Museo Archeologico Regionale piazza Roncas n. 12
18.00
CONFERENZA MARIO SCHIFANO, ARCHEOLOGO CONTEMPORANEO

MERCOLEDÌ 21 SETTEMBRE

AOSTA – via Sant’Orso n. 10
9.00-12.00 | 14.00-17.00
PORTE APERTE ALL’ARCHIVIO DELL’ARCHITETTURA RURALE

ISSOGNE, castello
16.30
VISITA GUIDATA LUNETTE MAI VISTE

AOSTA, MAR – Museo Archeologico Regionale piazza Roncas n. 12
16.30, 17.30,18.30
VISITE GUIDATE CANTI DAL SOTTOSUOLO

GIOVEDÌ 22 SETTEMBRE

AOSTA, MAR – Museo Archeologico Regionale piazza Roncas n. 12
15.00-18.30
INCONTRO EDUCAZIONE E CONTESTI: LA CULTURA DELL’ACCOGLIENZA

ISSOGNE, castello
16.30
VISITA GUIDATA LUNETTE MAI VISTE

SAINT-PIERRE, Sala consiliare comunale – loc. Tâche n.1
17.30-19.00
CONFERENZA IL CASTELLO SARRIOD DE LA TOUR E L’EVOLUZIONE DEL SUO TERRITORIO NEI SECOLI

AOSTA, Biblioteca regionale Bruno Salvadori via Torre del Lebbroso n. 2
20.30
INCONTRO BIBLIOTECA UMANA, BIBLIOTHÈQUE VIVANTE, DOVE LE PERSONE DIVENTANO LIBRI. STORIE DI SOSTENIBILITÀ.

ISSOGNE, castello
20.30
VISITA TEATRALIZZATA UNA PARTITA A SCACCHI. IERI OGGI

AYMAVILLES, castello
21.00
DAME E CALICI: VISITA-RACCONTO AL FEMMINILE CON DEGUSTAZIONE

VENERDÌ 23 SETTEMBRE

ISSOGNE, castello
16.30
VISITA GUIDATA LUNETTE MAI VISTE

AOSTA, Centro Saint-Bénin – via B. Festaz n. 27
17.00
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA ARSHAK SARKISSIAN. ANGELI E DEMONI

CHÂTILLON, castello Gamba
17.00
FINISSAGE DELLA MOSTRA L’ULTIMA GUERRA DI MARIO SCHIFANO 1988-1998

ISSOGNE, castello – Camerone degli uomini d’arme
17.30
CONFERENZA UNA PARTITA A SCACCHI DI GIUSEPPE GIACOSA: UN’OPERA E IL SUO AUTORE SPIEGATI TRA LE MURA ISPIRATRICI DEL CASTELLO DI ISSOGNE

ISSOGNE, castello
20.30
VISITA TEATRALIZZATA UNA PARTITA A SCACCHI. IERI OGGI

SABATO 24 SETTEMBRE

PERLOZ, Chiesa parrocchiale di Saint Sauveur – loc. Capoluogo
14.00
CACCIA AL TESORO L’ATLAS DES TRÉSORS

ISSOGNE, castello
15.00
VISITA GUIDATA RICORDI D’ARTE

CHÂTILLON, castello Gamba
16.00 e 17.30
VISITE TEATRALIZZATE IL CAPPELLAIO MATTO

AOSTA, MAR Museo Archeologico regionale piazza Roncas n. 12
17.00
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA ESPRESSIONISMO SVIZZERO. LINGUAGGI DEGLI ARTISTI D’OLTRALPE

ISSOGNE, castello – Camerone degli uomini d’arme
17.30
PRESENTAZIONE DEL LIBRO FRONTIERE. ARTE, LUOGO, IDENTITÀ AD AOSTA E NELLE ALPI OCCIDENTALI 1490-1540

AOSTA, Criptoportico forense – piazza Giovanni XXIII
17.30
PERFORMANCE MUSICALE MEZZ’ORA DI SFOM E LETTURA SCENICA SENZA OMBRA DI DUBBIO. UN DIARIO PARKINSONIANO

ISSOGNE, castello
20.30
VISITA TEATRALIZZATA UNA PARTITA A SCACCHI. IERI OGGI

DOMENICA 25 SETTEMBRE

CHÂTILLON, castello Gamba
16.00 e 17.30
VISITE TEATRALIZZATE IL CAPPELLAIO MATTO

SARRE, castello
17.00-17.30
CONCERTO MEZZ’ORA DI SFOM

ISSOGNE, castello
20.30
VISITA TEATRALIZZATA UNA PARTITA A SCACCHI. IERI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte