A “Karakorum” si parla de “La narrazione delle pandemie sui media”

L'appuntamento, in programma venerdì 21 maggio alle ore 18 , vedrà come ospiti Alessandra Ferraro - caporedattore Rai TGR Valle d’Aosta - e Paolo Gheda - professore associato di Storia Contemporanea all’Università della Valle d’Aosta. 
Università della Valle d'Aosta

Nuovo appuntamento questo venerdì 21 maggio alle ore 18 con la rassegna “Karakorum – Spazi digitali di riflessione” promosso dal Dipartimento di Scienze Economiche e Politiche dell’Univda.
Ospiti dell’appuntamento saranno  Alessandra Ferraro – caporedattore Rai TGR Valle d’Aosta – e Paolo Gheda – professore associato di Storia Contemporanea all’Università della Valle d’Aosta.

“Lo scorcio iniziale del Terzo Millennio è stato segnato da diverse epidemie globali, a partire dalla cosiddetta “Aviaria” e sino all’attuale drammatica vicenda della pandemia da Covid 19.  – ricorda una nota – La pandemia ha cambiato anche il modo di fare informazione e rafforzato il ruolo del servizio pubblico. La Tgr Rai Valle d’Aosta ha accentuato sensibilmente, durante il periodo del lockdown, la sua vocazione di servizio di pubblica utilità offrendo risonanza mediatica a tutte le iniziative di solidarietà messe in campo, collaborando in stretta sinergia con la Protezione Civile e gli enti pubblici di territorio. Obiettivo: garantire ogni giorno, in tutte le edizioni dei telegiornali e dei giornali radiofonici, un’informazione efficace, tempestiva e puntuale con collegamenti in diretta dai luoghi più colpiti dall’emergenza.”

La conferenza è online sulla piattaforma Teams. Per seguire la diretta streaming: https://bit.ly/3vbmkJW.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte