Alla Biblioteca regionale il 22 settembre le persone diventano libri

A partire dalle 20.30 si terrà la “Biblioteca umana, bibliothèque vivante, dove le persone diventano libri. Storie di sostenibilità.”
biblioteca regionale

Nell’ambito dell’iniziativa “Plaisirs de culture”  il 22 settembre 2022, a partire dalle ore 20.30, va in scena la “Biblioteca umana, bibliothèque vivante, dove le persone diventano libri. Storie di sostenibilità.”.

All’iniziativa sarà dedicata un’apertura serale straordinaria della Biblioteca regionale.  Dalle 20.30 alle 22.30 gli utenti avranno a loro disposizione dei libri del tutto inusuali. Venti persone si trasformeranno in “Libri viventi”, con cui si potrà parlare di sostenibilità. Al punto prestito, situato sui tre piani a ridosso della scala centrale, che dal primo piano della sezione adulti porta fino all’emeroteca, i lettori potranno consultare il catalogo e scegliere il libro vivente che vogliono “prendere in prestito”.

Narratore e ascoltatore si ritroveranno seduti, uno di fronte all’altro, per condividere una storia di rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema. L’incontro avrà una durata di circa 15 minuti, 10 per il racconto e 5 per il dialogo. I libri viventi, da ascoltare e con i quali confrontarsi, sono persone che portano avanti, ciascuno nel proprio ambito, uno stile di vita sempre più attento e consapevole e le storie raccontate verteranno su esperienze dirette a sostegno dell’ecosistema. Ogni libro vivente avrà pertanto un suo titolo, una copertina e un abstract per consentire agli utenti di scegliere il “libro” che più interessa. Molti e diversi gli argomenti trattati: abbigliamento, acquisti sostenibili, agricoltura, alimentazione, arte, turismo, salute, educazione in natura e tanto altro ancora.

Nel corso della serata sarà anche possibile partecipare a laboratori di riciclo destinati sia agli adulti che ai più giovani. Per questi ultimi, oltre ai laboratori, sono previste letture ad alta voce, che avranno luogo nel teatrino della sezione ragazzi. I laboratori Giochi di terra per mani curiose (età: 3 – 7 anni) e Bambini sonori (età: 8 – 12 anni) saranno curati rispettivamente da Ester Leone e Luca Gambertoglio. In sala conferenze sarà trasmesso in via continuativa, a entrata libera, un video realizzato da Fondazione montagna sicura del titolo Il Monte Bianco e i suoi ghiacciai.

Per prenotazioni laboratori ragazzi telefonare al n. 0165/274822, a partire dal 12 settembre e fino a esaurimento posti. Laboratori adulti a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.