Alla galleria Inarttendu la mostra fotografica “Limits”

Dopo l’inaugurazione ufficiale della serata di domani, venerdì 3 marzo, il progetto autobiografico della fotografa Blance resterà visitabile sino al prossimo venerdì 24 marzo.
“Limits”

Un corpo affetto dalla malattia entrato in stretta connessione con uno stato mentale alterato dal malessere ha dato vita alla ricchezza narrativa e visiva di “Limits”, il progetto autobiografico realizzato e curato dalla fotografa Blance. Dopo l’inaugurazione ufficiale programmata per le 18,00 di domani, venerdì 3 marzo, artisti e amatori avranno modo di toccare con mano l’esperienza vissuta dal fotografo e restituita dagli scatti esposti negli spazi della galleria Inarttendu di Via Martinet ad Aosta.

“Momenti di disconnessione, sensazioni di confusione, riconoscermi a tratti, la fatica, il peso del corpo come un guscio fragile, il bisogno di un rifugio, la sospensione sono soltanto alcuni segni che la malattia ha lasciato su di me – racconta l’uomo -. Per poterli esprimere al meglio ho dapprima utilizzato tecniche di autoritratto e di fotografia ibrida con gesti e materiali che interagivano con l’immagine”.

“Limits”
“Limits”

Con il passare delle settimane, Blance ha poi potuto riconoscere in se stessa alcuni cambiamenti tanto fisici quando psichici che l’hanno spinta a sperimentare nuove tecniche.

“Scattare le fotografie e intervenire manualmente su di esse mi ha aiutato a prendere coscienza del processo che stavo vivendo – chiarifica ancora il fotografo -. Ho notato come nuovi segni ed elementi potessero riflettere la luce e ho riconosciuto la protezione che i limiti possono offrire”.

La mostra fotografica “Limits” resterà visitabile sino al prossimo venerdì 24 marzo dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 18,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte