All’UniVda la lectio magistralis del Prof. Loris Zanatta sul populismo

La lectio magistralis è l'appuntamento di apertura di una tre giorni di convegno per analizzare il populismo in prospettiva comparativa italo-francese.
L'aula magna dell'Univda

Il populismo come fenomeno politico-culturale sarà al centro di una tre giorni di convegno all’Università della Valle d’Aosta. L’appuntamento debutterà con la lectio magistralis  “Il populismo come politica religiosa e come religione politica” che il Prof. Loris Zanatta terrà giovedì 29 febbraio 2024 alle ore 17 nell’aula magna dell’Ateneo.

Ordinario di Storia e istituzioni delle Americhe presso l’Università di Bologna, Zanatta svilupperà un tema anticipato nel suo recente volume Il populismo gesuita. Perón, Fidel, Bergoglio (Laterza, 2020), ossia un’interpretazione teologico-politica del populismo a partire dalla tradizione latino-americana.

Nei giorni a seguire il convegno affronterà l’analisi interdisciplinare del neo-populismo europeo in prospettiva comparativa italo-francese. Tre i focus dell’appuntamento: lo studio del fenomeno populistico e delle sue matrici teoriche e storico-politiche; le sue differenti manifestazioni artistiche e culturali, con una predilezione per quegli ambiti (cinema, architettura, urbanistica) in cui si concentrano la produzione e la fruizione della cultura di massa populistica; il cosiddetto “populismo digitale” e antiscientifico, ossia lo studio del modo in cui il funzionamento dei social media influisce sulle forme di partecipazione e sulle strategie comunicative dei movimenti e dei partiti populistici nell’età della cosiddetta “post-verità” e del dilagante complottismo cospirativo, ridefinendone anche taluni presupposti ideologici.

Il programma dettagliato del convegno è disponibile sul sito internet di Ateneo.
Il convegno ha ricevuto il sostegno del Comune di Aosta e il patrocinio del Consiglio Regionale, del Consul Honoraire de France à Aoste e della Chaire Senghor de la Francophonie.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte