Avant tout musique: Federico Puppi e Marco Lobo inaugurano la rassegna

Appuntamento mercoledì 20 luglio alle 18.30 nel Borgo di Etroubles. La rassegna, giunta alla quarta edizione, propone quest'anno cinque appuntamenti.
Federico Puppi

Saranno il violoncellista Federico Puppi e il percussionista bahiano Marco Lobo ad inaugurare mercoledì 20 luglio alle 18.30 nel Borgo di Etroubles la quarta edizione di Avant Tout Musique.
Puppi e Lobo si sono uniti per lanciare il progetto YAMÍ, dove integrano violoncello, percussioni e live electronics. Lo spettacolo è un sorprendente ibrido di sonorità acustiche, elettroniche e tribali da ascoltare, vedere e ballare.

Avant tout musique è la rassegna musicale fortemente voluta dall’Amministrazione, organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale Artetroubles e sostenuta dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta.

“C’è profonda convinzione che gli eventi musicali siano un valore aggiunto per la ricchezza del territorio, mantengono vivo un fermento culturale e sociale, producendo e rinnovando quel “movimento culturale” che favorisce l’aggregazione sociale da difendere e tutelare. – cosi afferma la Presidente dell’Associazione Artetroubles – “Gli eventi musicali dal vivo possono restituire vitalità ai piccoli comuni che spesso si trovano ai margini dei grandi circuiti turistici”.

La rassegna quest’anno propone cinque appuntamenti. Dopo Puppi e Lobo, il 27 luglio  spazio al duo musicale che suona le verdure grazie all’elettronica: il Conciorto di Gian Luigi Carlone (già membro fondatore e colonna portante della Banda Osiris) e Biagio Bagini che porta lo spettacolo di canzoni e storie del nostro orto. Natura, risorse, futuro e comicità. Ma soprattutto musica in uno show mai visto prima.

Il 10 agosto sarà la volta del Maurizio Brunod Ensemble meet Gianluigi Trovesi. Per festeggiare i suoi trent’anni di carriera, il chitarrista Maurizio Brunod realizza un progetto speciale in cui per la prima volta reinterpreta alcune delle sue composizioni, dagli esordi fino ad oggi. Lo accompagneranno al pianoforte Emanuele Sartoris e al contrabbasso Marco Bellafiore. Ospite del concerto il noto clarinettista, sassofonista e compositore Gianluigi Trovesi.

Il 17 agosto spazio ad un quintetto di giovani valdostani: lo Yan&Yon Quintet. Il progetto è nato nel 2021 con l’obiettivo di riportare al pubblico valdostano – e non solo – i fantastici standard e arrangiamenti nati dall’incontro tra J.J. Johnson e Kai Winding nel celeberrimo disco “Jay & Kai”. Il repertorio è interamente composto da musica jazz e blues. Concluderanno la rassegna, il 24 agosto, Sabrina Oggero Viale e Fabio Gorlier con il concerto dal titolo What’s new? . Fabio (pianoforte) e Sabrina (voce)si conoscono da molti anni e hanno condiviso la musica più diversa, dal repertorio liturgico al jazz più scatenato. In questa occasione si incontreranno sull’orlo dell’intramontabile song americana, passando per i grandi classici del jazz e andando verso nuovi orizzonti post- pandemici, si spera, con nuovi arrangiamenti, improvvisazioni, brani originali e una spolverata di pop-soul-folk.

Tutti i concerti sono gratuiti. In caso di maltempo si terranno presso al Sala Polivalente del Centro sportivo del Bar Tennis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.