Dal 18 al 24 maggio torna la “Settimana della legalità”

La Settimana della legalità e della cittadinanza coinvolgerà il capoluogo regionale e i paesi limitrofi in attività laboratoriali previsti in Cittadella dei giovani e attraverso incontri forum in presenza ed eventi online.
Settimana della Legalità

Da mercoledì 18 a martedì 24 maggio si svolgerà in Valle la Settimana della legalità e della cittadinanza Aosta e dintorni che coinvolgerà il capoluogo regionale e i paesi limitrofi in attività laboratoriali previsti in Cittadella dei giovani e attraverso incontri Forum in presenza ed eventi online.

In continuità con le azioni presentate nel corso della Settimana della legalità e della cittadinanza Bassa Valle, le iniziative proposte vogliono rappresentare l’azione sinergica tra i firmatari del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti della persona e della comunità familiare, promosso e curato dalla Procura della Repubblica di Aosta e i referenti del Tavolo tecnico permanente sulla corresponsabilità educativa e sulla legalità coordinato dall’Assessorato Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate, quali promotori della Settimana che con i soggetti territoriali e le associazioni a vario titolo intervengono nella realizzazione delle numerose azioni rivolte alle istituzioni scolastiche, alla comunità educante, aperte al pubblico.

Il programma

Mercoledì 18 e giovedì 19 maggio alla Cittadella dei giovani di Aosta con il tema delle Dipendenze prenderanno avvio percorsi laboratoriali dedicati al contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, al gioco d’azzardo, alle dipendenze tecnologiche, alla dipendenza da alcool e al valore delle testimonianze di vita quotidiana. 

Venerdì 20 e lunedì 23 maggio saranno i firmatari del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti della persona e della comunità familiare, promosso e curato dalla Procura della Repubblica di Aosta, i protagonisti, con gli studenti,  dei percorsi dedicati ai temi: nuove forme di violenza, violenza familiare e relative strategie di contrasto, minori e i loro diritti, la giustizia minorile, la strada della parità, il riconoscimento della violenza emotiva, le nuove modalità di informazione, gli stili comunicativo-relazionali nel quotidiano di ognuno, la violenza sulle donne e il delicato compito del Pronto soccorso.  

Con la collaborazione del Consiglio permanente degli enti Locali prenderanno avvio gli incontri Forum in presenzavenerdì 20 maggio alle ore 18.00 presso la sala consiliare del Comune di Nus l’incontro in tema di Uso dei videogiochi e del gioco online: il controllo delle emozioni; a seguire, alle ore 20.45 presso il Comune di Gignod l’incontro dal titolo L’aspetto psicologico delle dipendenze.

Sabato 21 maggio alle 10 presso la Biblioteca regionale “Bruno Salvadori” di Aosta si terrà l’incontro Forum in tema di Metodi di studio – un aiuto concreto al successo scolastico, organizzato dall’Associazione nazionale pedagogisti Valle d’Aosta rivolto a tutta la comunità educante, al fine di riflettere e supportare i giovani e giovanissimi nel percorso scolastico indicando buone pratiche per contrastare la dispersione scolastica.

Nel pomeriggio, alle 18, presso i Giardinetti dell’infanzia di via Vuillerminaz del quartiere Cogne di Aosta, nell’ambito dell’iniziativa Premio Città di Aosta giovani organizzata dall’Associazione Culturalmente Aosta e inserita nel progetto culturestopshate, con la collaborazione del Comune di Aosta e della Cittadella dei giovani, avrà luogo la realizzazione del murales Ferma l’odio con un fiore. 

Mercoledì 18 maggio alle 17 verrà proposto online il terzo incontro del Gruppo Coordinamento Genitori – GCG, uno spazio di incontro virtuale che svolge, da un lato, una funzione di collegamento e di raccordo tra l’Istituzione scolastica e le altre realtà territoriali e che permette, dall’altro, lo sviluppo di attività di conoscenza reciproca, confronto, elaborazione e condivisione di situazioni, temi e proposte; per l’occasione, con la collaborazione dell’Osservatorio economico e sociale della Regione, verrà condiviso con i rappresentanti, e a seguire divulgato, il Questionario Giovani e giovanissimi nel post-covid al fine di comprendere le necessità e i bisogni collegati a questo periodo storico particolarmente complesso.

Lunedì 23 maggio alle 17, presso i Giardinetti dell’infanzia di via Vuillerminaz nel quartiere Cogne di Aosta, si terrà il Forum aperto al pubblico dal titolo Le truffe online e i rischi della rete, all’interno della co-progettazione Anziani Attivi Aosta.

In chiusura della Settimanamartedì 24 maggio, alle 17, è in calendario l’incontro online dal titolo Educare all’illegalità: cosa significa? nel quale, in occasione del trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, si rifletterà sul tema delle esperienze e gli esempi di vita positivi nella quotidianità.    

I partner dell’iniziativa

Il Programma Settimana della legalità e della cittadinanza è il frutto della collaborazione tra Regione autonoma Valle d’Aosta, Cpel, Polizia di Stato – Questura di Aosta, Polizia di Stato – Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Aosta, Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta” – Gruppo di Aosta, Comando territoriale Guardia di Finanza di Aosta, Casa Circondariale di Brissogne – Reparto di Polizia Penitenziaria, Corpo associato di Polizia locale di Aosta, Saint-Pierre e Sarre – “Police de la plaine”, Azienda Usl della Valle d’Aosta, Cittadella dei giovani di Aosta, Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta – Csv, Ordine degli Avvocati di Aosta, Procura della Repubblica di Aosta, Associazione Centro donne contro la violenza di Aosta, Ufficio Consigliera regionale di parità, Ordine dei giornalisti della Valle d’Aosta, Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta, Associazione Miripiglio sos gioco d’azzardo, Centro europeo di bioetica e qualità della vita – onlus, Associazione Alcolisti Anonimi, Gruppi Familiari Al-Anon/Alateen per familiari e amici di alcolisti, Associazione nazionale pedagogisti Valle d’Aosta, Associazione Libera Valle d’Aosta, Consulta regionale degli Studenti, il Comune di Aosta con la Cooperativa La Sorgente e con la cooperativa L’Esprit à l’Envers, i Comuni di Nus, Gignod e Allein con la Biblioteca intercomunale.

L’offerta formativa prevede il coinvolgimento di circa 300 studenti delle Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado quali Liceo scientifico e linguistico “E. Berard” di Aosta, Istituto tecnico professionale regionale “Corrado Gex” di Aosta, Istituto Tecnico Professionale Agrario Institut Agricole Régional di Aosta, I. S. di istruzione tecnica e professionale “I. Manzetti” di Aosta oltre che la partecipazione di alcuni alunni della scuola primaria Luigi Einaudi all’iniziativa Pedibus e Bicibus diretta dalla Polizia locale di Aosta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.