“Isteria Social”, 16 politiche valdostane parlano di “Hate speech” sul web

Il dibattito, che affronterà il tema dell'incitamento all'odio, in particolare nei confronti delle donne, attraverso i social è per sabato 12 ottobre alle 18, alla Libreria Brivio di piazza Chanoux, ad Aosta. Modera l'incontro la scrittrice Isabella Rosa Pivot.
Isteria Social Brivio

L’avvento della rivoluzione digitale e la nascita delle piattaforme sociali – come Facebook, Twitter o Instagram – hanno reso possibile un confronto diretto tra i personaggi politici e i cittadini, evoluzione che ha generato sia aspetti positivi sia negativi.

Tra questi ultimi c’è il fenomeno dell’“Hate Speech”, tradotto letteralmente “incitamento all’odio”, un particolare tipo di comunicazione che si serve di parole, espressioni o elementi non verbali aventi come fine ultimo quello di esprimere e diffondere odio ed intolleranza, di incitare al pregiudizio e alla paura verso un soggetto o un gruppo di persone.

Sia a livello nazionale che regionale sono stati numerosi i casi riportati dagli organi di stampa, che testimoniano eventi di attacchi violenti verso le donne che espongono il proprio pensiero politico tramite i new media.

Il tema sarà al centro di “Isteria Social”, sabato 12 ottobre a partire dalle 18, alla Libreria Brivio di Aosta, incontro – terzo appuntamento della rassegna #EventiDigital – che cercherà di rispondere, partendo dalle testimonianze delle donne valdostane in politica, alla domanda: “Cosa possiamo fare?”.

A partecipare al dibattito saranno Annita Prezzavento (Pnv), Carola Carpinello (Altra VdA), Chiara Giordano (Adu), Elisa Bonin (Uvp), Manuela Nasso (M5s), Emily Rini (Fv), Erica Rudda (Alpe), Giacinta Prisant (Rc), Jeanette Migliorin (Sa), Jenny Cagniney (Mouv’), Maria Lancerotto (PaP), Nicoletta Spelgatti (Lega), Sara Dosio (Epav), Sara Favre (Uv), Sara Timpano (Pd) e Vilma Magaria (CasaPound). Modera la scrittrice Isabella Rosa Pivot.

Il programma prevede, alle 18, l’illustrazione dei dati de “Il barometro dell’odio” elaborato da Amnesty International e la “Mappa dell’intolleranza” curata da Vox, Osservatorio per i diritti umani, che nel 2019 hanno analizzato il periodo delle elezioni europee, a cura di Talenti Digitali.

Dopo il dibattito, che prenderà il via alle 18.15 verranno presentati “Due libri come alleati”, proposta letteraria della titolare di Brivio Romaine Pernettaz, per chiudere con la degustazione dell’Artemisia Rosé offerto dalle Distillerie St Roch.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.