La finale della Batailles des Chèvres va in scena alla Croix Noire

L’atteso appuntamento è per domenica 31 ottobre. Sono 238 le capre qualificate per la finale regionale
Batailles des chèvres

Dopo les Reines, les chèvres. Appena archiviata la finale regionale di domenica 24 ottobre, l’arena della Croix noire di Aosta si ripopola di appassionati per la finale del 24° Concorso regionale Batailles des chèvres in programma domenica 31 ottobre. I combat veri e propri prenderanno il via alle 12.30 dopo le varie operazioni di pesature previste dalle 8 alle 10.

Sono 238 le capre qualificate per la finale regionale: 234 arrivano dalle eliminatorie a cui si aggiungono le 4 regine del 2019. L’appuntamento del 2020, seppur organizzato su due giornate, vista l’emergenza sanitaria dell’autunno scorso, era stato ridimensionato sul piano della competizione per cui l’albo d’oro è rimasto fermo al 2019.

Batailles des chevres

Le regine in carica sono Serena di Ilenia Boch di Aosta per la prima categoria (a cui partecipano gli animali con peso superiore ai 72,1 chilogrammi) e Mauvaise di William Bosonin di Bard per la seconda categoria (da 64,1 a 72kg). Per i pesi più leggeri gli occhi sono puntati su Princesse di Loris Letey di Aosta regina di terza categoria 2019 (fino a 64 kg) e Bandiera di Henry e Desy Vuillermin di Brusson che, sempre nel 2019, ha vinto la categoria BIME, a cui partecipano gli animali giovani che non hanno ancora compiuto i 2 anni.

Tra gli allevatori che vantano più animali in finale spicca William Bosonin con ben 22 capre qualificate tra cui la regina 2019 Mauvaise, seguito da Alex Chamois di Nus con 20 capre, dai fratelli Colosimo di Villeneuve con 13 e Giulio Malcuit di Challand-Saint-Anselme con 12 capre in finale.

Batailles des chevres
Batailles des chevres

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.