“La bomba e il silenzio”, da Libera VdA una mostra sul Pretore Selis

Ad organizzare l’esposizione, sabato 11 e domenica 12 dicembre nella nuova sede di via Boson, è Libera Valle d’Aosta. La mostra è dedicata al Pretore che il 13 dicembre 1982 scampò miracolosamente alla prima autobomba in Italia nei confronti di un magistrato, in via Monte Vodice ad Aosta.
La stele dedicata al Pretore Selis in via Monte Vodice ad Aosta

Si intitola “La bomba e il silenzio” la mostra dedicata a Giovanni Selis, il Pretore che il 13 dicembre 1982 scampò miracolosamente alla prima autobomba in Italia nei confronti di un magistrato, in via Monte Vodice ad Aosta.

Ad organizzare l’esposizione, sabato 11 e domenica 12 dicembre nei suoi locali di via Boson, nel Capoluogo regionale, è Libera Valle d’Aosta.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo del premio regionale del volontariato, ed è composta di pannelli e un’espansione online su un apposito web doc anche ascoltabile.

Dopo la presentazione alle autorità, alle 15, la mostra sarà aperta al pubblico a partire dalle 16 di sabato 11. L’esposizione sarà l’occasione, inoltre, per inaugurare la sede dell’associazione e conoscere i futuri progetti.

È richiesta la prenotazione, mandando una mail all’indirizzo assmiavda@gmail.com o a liberavda@gmail.com. Per partecipare alla mostra è richiesto il Green pass rinforzato, come da normativa vigente per le manifestazioni pubbliche.

La mostra di Libera VdA dedicata al Pretore Selis
La mostra di Libera VdA dedicata al Pretore Selis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.