L’Osservatorio Astronomico di Saint-Barthelémy presenta il #BlackHoleFriday

Una serata dedicata all'osservazione del cielo, in particolare degli oggetti astrofisici più popolari e misteriosi del momento: i buchi neri. È l'appuntamento proposto dall'Osservatorio Astronomico della Valle d'Aosta, questo venerdì 26 novembre a partire dalle 21.30.
Rappresentazione artistica di un buco nero nell’atto di ‘divorare’ materia. Credit: Sophia Dagnello

Ispirandosi all’iniziativa #BlackHoleFriday promossa dalla NASA, i ricercatori dell’Osservatorio Astronomico di Saint-Barthélemy hanno organizzato un evento divulgativo dedicato ai buchi neri, gli oggetti astrofisici più misteriosi del cosmo. Questo venerdì 26 novembre dalle 21.30 alle 23, appuntamento al Planetario di Lignan dove si svolgerà una presentazione inedita alternata all’osservazione guidata del cielo all’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

Durante la serata, i partecipanti potranno esplorare il mondo dei buchi neri, scoprendo, ad esempio, che ne esistono di diverse taglie: da quelli di massa stellare, resti di una stella implosa su se stessa, a quelli di massa intermedia scoperti grazie alle onde gravitazionali, fino ai buchi neri supermassicci ospitati nei nuclei delle galassie. Un esempio recente, ma già considerato storico, è quello della galassia M87, protagonista della prima immagine di un buco nero pubblicata nel 2019, ripresa nelle onde radio e resa pubblica dal gruppo di ricerca dell’Event Horizon Telescope, una collaborazione internazionale con un’importante partecipazione italiana.

In caso di maltempo, al posto dell’osservazione del cielo, l’evento si trasformerà in una conferenza divulgativa dedicata alle ricerche sui nuclei galattici attivi compiute nell’Osservatorio Astronomico di Saint-Barthélemy. Per partecipare alla serata è necessaria la prenotazione, ma per acquistare il biglietto bisogna recarsi alla biglietteria del Planetario di Lignan, aperta a partire dalle 21. Durante l’evento è obbligatorio essere muniti di green pass e di mascherina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.