“Perché il cibo non finisca nei cassonetti” una tavola rotonda contro lo spreco alimentare

Giovedì 23 novembre alle 18 a Châtillon presso il salone Pio Aymonod, una tavola rotonda aperta a tutti per sensibilizzare sullo spreco alimentare. Ospite d'eccezione sarà Giorgio Casagranda il presidente dell'associazione Trentino Solidale.
Spreco alimentare

Un incontro “perché il cibo non finisca nei cassonetti” volto a sensibilizzare i supermercati sul dono delle eccedenze alimentari. Si tratta di una tavola rotonda che si svolgerà giovedì 23 novembre alle 18 a Châtillon presso il salone Pio Aymonod, aperta a tutti, ma dedicata principalmente agli esercizi commerciali del territorio e organizzata dalla Slow Food Aosta, d’intesa con l’associazione Iole Castiglioni di Saint Vincent insieme all’Unité Mont Cervin e con il supporto del Comune di Châtillon e delle realtà del territorio che si occupano di combattere lo spreco alimentare: il CSV, l’Emporio Solidale Quotidiamo e lo sportello sociale.

Ospite speciale dell’evento sarà Giorgio Casagranda, il presidente di Trentino Solidale, un’organizzazione di volontariato attiva da diversi anni nella lotta allo spreco alimentare. Parteciperanno all’evento anche il Sindaco di Châtillon Camillo Dujany che aprirà la serata accogliendo gli oratori, a seguire sarà la volta del Presidente dell’Unité des Communes Valdôtaines Mont-Cervin Marco Vesan. Si entra poi nel tema con una piccola introduzione di Don Lorenzo Sacchi Presidente OdV Iole Castiglioni che lascerà poi la parola a Giorgio Casagranda Presidente di “Trentino solidale”. Modera l’incontro Annalisa Tonnicchi Assistente Sociale e c/o dello Sportello Sociale di Châtillon.

Al termine della serata ci sarà un aperitivo offerto dal progetto “Il cielo in una Pentola” della cooperativa C’era l’acca.

La locandina del Convegno contro lo spreco alimentare
La locandina del Convegno contro lo spreco alimentare

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte