Prende il via il progetto “Best Donnas”. La prima serata sarà dedicata al turismo rurale

Lunedì 14 Novembre, alle 20.30, presso i locali della Biblioteca di Donnas, prenderà avvio il progetto “Best Donnas – Borgo Eroico di Saperi e Tradizioni”, organizzato dal Comune di Donnas con il supporto di Ideazione srl di Alba. La prima lezione è sul tema del turismo rurale, verso uno sviluppo sostenibile ed inclusivo del borgo.
Il borgo di Donnas - Foto Comune di Donnas

Lunedì 14 Novembre, alle 20.30, presso i locali della Biblioteca di Donnas, prenderà avvio il progetto “Best Donnas – Borgo Eroico di Saperi e Tradizioni”, organizzato dal Comune di Donnas con il supporto di Ideazione srl di Alba.

Il Comune, risultato vincitore del bandoNext Generation We” della Compagnia di San Paolo, ha ottenuto un contributo di 80mila euro per la realizzazione del progetto, che ha come obiettivo l’attivazione di un modello di rigenerazione del borgo per la rivitalizzazione del tessuto sociale ed economico.

Grazie al contributo ricevuto, l’amministrazione predisporrà la progettazione architettonica per la riqualificazione di Maison Henrielli e avvierà un percorso di co-progettazione e formazione coinvolgendo gli abitanti, gli operatori del turismo, le associazioni locali, le imprese ed i professionisti attivi nell’ambito delle produzioni tipiche locali e dell’artigianato.

Durante la serata, l’amministrazione comunale e Ideazione introdurranno la prima lezione incentrata sul tema del turismo rurale nelle sue varie forme verso uno sviluppo sostenibile ed inclusivo, esplorando le possibili ricadute economiche, culturali e sociali per la comunità locale.

La lezione sarà condotta dall’architetta Stefania Toso, dottoranda in Studi Urbani presso il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Milano Bicocca e membro del gruppo di ricerca “Spazi rurali e Aree Marginali” dello Iassc. Seguirà un intervento di presentazione del piano colore per il borgo, alla presenza dell’architetto Ezio Alliod, e l’amministrazione comunale illustrerà i contributi a fondo perduto previsti per la risistemazione delle facciate del centro storico.

L’iniziativa – spiega il Comune – costituisce il primo di una serie di appuntamenti aperti a tutti i cittadini per individuare insieme alla comunità le future strategie di sviluppo in ambito artigianale, produttivo, enogastronomico e culturale e costruire una prima rete di soggetti attivi per il rilancio del borgo di Donnas.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria comunale al numero 0125 804728 o via mail all’indirizzo info@comune.donnas.ao.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte