Torna la “Festa dei Calabresi” ad Aosta

Il tradizionale appuntamento con la Festa dei Santi Giorgio e Giacomo si terrà dal 19 al 30 luglio nella zona sportiva di Montfleury, con lo storico spettacolo pirotecnico alle 23 di domenica 30 luglio. Grande novità di quest'anno, il coinvolgimento delle associazioni di volontariato.
fuochi artificio

Il tradizionale appuntamento con la Festa dei Santi Giorgio e Giacomo, meglio conosciuta come la “Festa dei Calabresi“, è arrivato. Dal 19 al 30 luglio nella zona sportiva di Montfleury, la festa, giunta alla 29esima edizione, offrirà un ricco programma di attività: processione religiosa, i “Giganti”, serate danzanti, tornei di calcio, piatti tipici della cucina calabrese, l’attesissima gara di tarantella e, per concludere in bellezza, lo storico spettacolo pirotecnico che si terrà alle 23 di domenica 30 luglio.

La manifestazione ospiterà per la prima volta uno stand riservato alle organizzazioni di volontariato del territorio che potranno così promuovere le loro attività ed illustrare i loro progetti. Le organizzazioni coinvolte, presenti dal 19 al 30 luglio dalle ore 18 alle ore 22, saranno nell’ordine: Avis Aosta, Diabetici Vda, Aism, Associazione Valdostana Paraplegici – Avp, Alzheimer, Andata E Ritorno, Associazione Italiana Celiachia – Aic, Associazione Quartiere Cogne – AQC, Tutti Uniti Per Ylenia – Tupy, Dora Donne, Diapsi e Arcigay.

Il coinvolgimento del mondo del volontariato valdostano”, dichiara il Sindaco Gianni Nuti, “nato grazie alla stretta collaborazione tra il Comune di Aosta, il Comitato promotore della Festa e il Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta – CSV VdA ODV, arricchisce ulteriormente il programma di iniziative, vestendolo di solidarietà e valorizzando il ruolo dei numerosi volontari che già operano per la buona riuscita della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte