Torna “Natura in evoluzione”, la rassegna scientifica del Parco Nazionale del Gran Paradiso

La rassegna prenderà il via sabato 6 luglio al Centro Acqua e Biodiversità di Rovenaud in Valsavarenche con l'incontro "Dialoghi naturali: alla scoperta della comunicazione tra piante e insetti".
Natura in evoluzione

Al via la seconda edizione della rassegna di divulgazione scientifica “Natura in Evoluzione”. Lanciata dal Parco Nazionale del Gran Paradiso nel 2023, quest’anno la rassegna si propone di affrontare il tema “La comunicazione in natura” e si articola in numerosi incontri tra luglio ed agosto.

A causa dei fenomeni meteorologici  che hanno colpito Cogne nel fine settimana, il Giardino Botanico Alpino Paradisia non è raggiungibile e purtroppo rimarrà chiuso al pubblico sino a data da destinarsi. Pertanto gli eventi estivi appartenenti alla Rassegna di divulgazione scientifica “Natura in evoluzione”, previsti in quella località, sono stati spostati altrove.

In particolare l’evento di  sabato 6 luglio, con i ricercatori dell’Università di Torino alla scoperta della comunicazione tra le piante e gli insetti, è stato spostato al Centro Acqua e Biodiversità di Rovenaud-Valsavarenche.

Clicca qui e iscriviti al primo appuntamento di sabato 6 luglio

“Gli esperti, invitati nei diversi appuntamenti, ci racconteranno le loro ricerche, – racconta Caterina Ferrari, del Servizio Comunicazione, Educazione e Turismo del Parco – ci faranno sperimentare nuove tecniche e presenteranno risultati e nuove ipotesi delle ricerche scientifiche sulla comunicazione tra le specie animali, vegetali e il loro ambiente. Il percorso sottolineerà l’importanza della conservazione non solo della singola specie, ma di tutte le relazioni e connessioni tra specie e ambiente”.

P

 

Sotto la guida degli esperti del Parco, saranno quindi approfondite le strategie che le diverse specie animali e vegetali adottano per comunicare tra di loro e con l’ambiente circostante, e il modo in cui anche la comunicazione in natura è influenzata dal cambiamento delle condizioni climatiche ed ecologiche. L’obiettivo è quello di rafforzare una nuova consapevolezza sui valori della conservazione e della protezione ambientale.

Gli incontri saranno condotti in prima persona da ricercatori ed esperti responsabili di ricerche sul tema, con un approccio divulgativo che possa rendere accessibile a tutti anche argomenti molto complessi. Un’attenzione particolare sarà rivolta a bambini e ragazzi: ogni incontro infatti si aprirà con un laboratorio pratico dedicato ai più giovani.

Clicca qui e scopri tutto il programma di Natura in Evoluzione

La rassegna prenderà il via sabato 6 luglio al Centro Acqua e Biodiversità di Rovenaud-Valsavarenche.  L’appuntamento è alle 10.30 con il laboratorio didattico “Dialoghi naturali: alla scoperta della comunicazione tra piante e insetti”. La presentazione è a cura di F. Berbero, L. Casacci e M.R. Tucci.

19 luglio, Centro Acqua e Biodiversità, Valsavarenche: Eco-Avventurieri: Esploratori dei Suoni della Natura

26 luglio, Stambeccia, Valle di Cogne: Alla ricerca dello stambecco: 60 anni di studi nel Parco Nazionale Gran Paradiso!

3 agosto, Centro L’uomo e i coltivi, Campiglia Valle Soana: Comunicare senza parole: la cooperazione negli insetti sociali

17 agosto, Centro “L’uomo e i coltivi” di Campiglia Soana Microrganismo chiama, pianta risponde!

24 agosto, Centro Acqua e Biodiversità, Valsavarenche: Paesaggi sonori alpini e Suoni e ricerca sulla biodiversità: ascolti da un mondo che cambia

31 agosto, Incubatoio ittico di Piantonetto, Vallone di Piantonetto: La bellezza dentro all’acqua e Macro, micro: biodiversità acquatica ed altre storie

 

Per informazioni e prenotazioni occorre scrivere a acqua.biodiversita@pngp.it. Maggiori dettagli sul progetto sono disponibili sul sito dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte