“Tra Alpi e Aspromonte” la conferenza in biblioteca regionale

Questo martedì 15 novembre alle 18 nella Sala della Biblioteca regionale l’assessore all’Istruzione, Luciano Caveri conversa con la professoressa ordinaria dell’Università della Calabria, Giovanna De Sensi Sestito. Si parla di problematiche, limiti, ma anche progetti per il futuro e valorizzazione.
Il Gran Paradiso visto dal sentiero che porta Tsaplana, a Cogne (Foto AostaSera.it)

Tra Alpi e Aspromonte, dialogo sulla montagna in Valle d’Aosta e in Calabria, è la prima conferenza di una rassegna di appuntamenti per celebrare e valorizzare le nostre montagne che si concluderanno il 13 dicembre 2022 con la celebrazione della Giornata Nazionale della Montagna in un intervento dal titolo: “le donne muovono le montagne”. Questo martedì 15 novembre alle 18 nella Sala della Biblioteca regionale l’assessore all’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate, Luciano Caveri converserà con la professoressa ordinaria dell’Università della Calabria, Giovanna De Sensi Sestito.

I due relatori si confrontano sulle potenzialità delle montagne e sul ruolo di comunità e associazioni nell’elaborare strategie, progetti, percorsi perché torni ad essere un habitat non ostile, che garantisca ai residenti l’accesso ai servizi essenziali e in cui anche i giovani possano avere la prospettiva di restare e costruire il loro futuro. Giovanna De Sensi Sestito è, insieme a Tonino Ceravolo, curatrice del volume “La montagna calabrese” con il quale hanno vinto il premio Gambrinus. L’opera indaga passato, presente e futuro dei monti che fanno da spartiacque tra Ionio e Tirreno.

La conferenza è aperta al pubblico ed è organizzata dalla regione autonoma Valle d’Aosta in collaborazione con Fondation Emile Chanoux e rientra nell’ambito del ciclo di appuntamenti previsti per la celebrazione della Giornata internazionale della Montagna 2022. Gli interventi sono focalizzati su argomenti diversi ma con il comune intento di mettere in evidenza, da un lato, i limiti e i problemi insiti nella natura stessa dei territori montani e, dall’altro, la varietà e la ricchezza delle culture di montagna.

 

Dalle Alpi all'Aspromonte una conferenza sulla montagna
Dalle Alpi all’Aspromonte una conferenza sulla montagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte