“Uno, nessuno, centomila” con Enrico Lo Verso a Quart

L'opera teatrale tratta dal romanzo di Luigi Pirandello andrà in scena all'Auditorium di Quart mercoledì 7 dicembre alle 21 e giovedì 8 alle 18.
Uno nessuno centomila Quart

La famosa opera “Uno, nessuno, centomila” di Luigi Pirandello andrà in scena, nella sua riscrittura teatrale di Alessandra Pizzi che ne cura anche la regia e con l’interpretazione di Enrico Lo Verso, all’Auditorium di Quart mercoledì 7 dicembre alle 21 e giovedì 8 alle 18. La compagnia e l’attore Enrico Lo Verso incontreranno il pubblico il 7 dicembre alle ore 17.30 presso la biblioteca di Aosta e alle 19.30 presso l’Auditorium di Quart.

Uno nessuno centomila Quart
Uno nessuno centomila Quart

Uno spettacolo “evento” che ha realizzato oltre 500 sold out in Italia e all’estero, coinvolgendo oltre 400.00 spettatori, tra repliche serali e matinée. Insignito di premi e riconoscimenti, come il premio Franco Enriquez (ed. 2017) e il Premio Delia Cajelli per il teatro (ed. 2018), scritto in occasione del 150esimo anniversario della morte di Luigi Pirandello, da oltre 6 anni in tournée, continua a conquistare l’attenzione del pubblico e della critica. Merito di una riscrittura “minimal” ed essenziale (curata da Alessandra Pizzi, anche regista dello spettacolo) che è riuscita a “ridare vita” ai personaggi del romanzo in forma nuova ed attuale, tutti inseriti nel racconto delle vicende di un solo uomo, che è poi tutti. Ed è riuscita così a convincere un Enrico Lo Verso, ormai assente dalle scene teatrali da oltre un decennio, a dare corpo e voce a tutta la vicenda.

Enrico Lo Verso torna così in teatro con uno spettacolo classico, ma estremamente attuale, che parla di maschere e di crisi dell’io, ma lo fa con la leggerezza e il sarcasmo necessari a conquistare gli spettatori che tornano, e ritornano, a vedere lo spettacolo. Un fenomeno inconsueto quello attivato dallo spettacolo che registra il sold out ovunque e che vanta la presenza di pubblico che ha già visto lo spettacolo tante, e tante, volte. Un’ operazione teatrale ben riuscita, di facile allestimento e di grande resa, che ha contribuito, forse, anche al recupero e alla conoscenza (specie tra i giovani), di uno dei più importanti esponenti del nostro Paese.

Lo spettacolo, come è stato definito dalla critica, è una seduta di psicanalisi, in cui un conturbante quanto istrionico Lo Verso attraversa i meandri della conoscenza e restituisce al pubblico risposte, quelle semplici che fanno parte della nostra quotidianità, ma a cui spesso, presi dalle sovrastrutture sociali, non sappiamo guardare. In 70 minuti la fisicità dell’attore irrompe sul palco, né manca l’omaggio a quella sicilianità a cui, Pirandello prima, Alessandra Pizzi poi, e Lo Verso dopo, guardano con affetto e con quel giusto umorismo, come lo stesso autore di Girgenti ci ha insegnato a fare. Uno spettacolo supportato da una intensa ed efficace campagna di comunicazione che lo ha reso “nazional popolare”, trasformando la partecipazione ad un evento teatrale, in un rito collettivo in cui è bello esserci, per scoprire, anche grazie al teatro, quello straordinario patrimonio culturale della nostra Italia.

Biglietterie

On line www.ciaotickets.com

Presso Tabaccheria Navarretta, piazza Emile Chanoux, 26 Aosta. Tel. 016544301

INFO E PRENOTAZIONI 3279097113

Promozioni sull’APP OROSPAY

Fb: unonessunocentomila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte