Acqua maleodorante in alcune zone di Aosta e dintorni, individuata la causa

Sono in corso accertamenti che sembrerebbero averne identificato la provenienza da una sorgente della comunità montana Grand-Combin della quale, a titolo precauzionale in attesa dei risultati delle analisi in corso di svolgimento, è stato interrotto l’utilizzo.
acqua sorgente
Ambiente

Alcuni cittadini, nei giorni scorsi, hanno segnalato un odore sgradevole di gasolio, o simile, presente nell’acqua potabile proveniente dai rubinetti di casa, nei comuni di Gignod, Roisan, Saint-Christophe e Aosta (limitatamente alle frazioni di Arpuilles, Porossan e alcune zone di Aosta a Est del torrente Buthier). Le zone sono servite dall’acqua proveniente dall’acquedotto dell’Unité des Communes valdôtaines Grand-Combin.

Attualmente da parte dei gestori competenti sono in corso accertamenti che sembrerebbero averne identificato la provenienza da una sorgente della comunità montana della quale, a titolo precauzionale in attesa dei risultati delle analisi in corso di svolgimento, è stato interrotto l’utilizzo. A loro volta i gestori interessati stanno svolgendo opere di spurgo delle tubazioni coinvolte, e stanno ricorrendo all’impiego, ove possibile, di fonti alternative rispetto alla sorgente in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Ambiente
Ambiente