Avvistata una volpe al quartiere Cogne

"La volpe è un animale talmente antropizzato che non fa più caso all’uomo, bisogna però diffidare assolutamente di qualunque contatto diretto".
volpe in quartiere cogne
Ambiente

Da svariati giorni ormai, una piccola volpe si presenta al parco giochi di via Vuillerminaz per acciambellarsi sotto una panchina, in mezzo all’erba. A notarla sono stati gli abitanti del quartiere, in particolare quelli abituati a portare fuori il cane di sera, che se la sono trovata di fronte in diverse occasioni. Qualcuno di loro ha subito avvertito la Forestale, preoccupato per l’incolumità dell’animale.

“Ahimè, si tratta di un evento del tutto normale, le volpi sono talmente antropizzate che non fanno più caso all’uomo, sono troppo abituate a noi e alle condizioni che l’essere umano ha creato”, spiega il dottor Riccardo Orusa, direttore del CeRMAS dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Se le viene fornito del cibo, infatti, lei continuerà a tornare, anche se questo comportamento la porta a vivere in un parco cittadino, invece che in mezzo alla natura.

volpe in quartiere cogne
Volpe al quartiere Cogne – Foto di Brian Pierantoni 

In questo caso, anche se la volpe è in buona salute e può sembrare carina e amichevole, ricordando addirittura quella de “Il piccolo principe”, resta comunque un animale selvatico per cui il rapporto con l’uomo può essere sano e positivo solo nelle favole. “Bisogna diffidare assolutamente di qualunque contatto diretto – aggiunge Orusa –. Apparentemente non ha nessuna criticità ma è un esemplare sinantropo che non rientra nella gestione di un normale animale domestico. In genere crea nessun tipo di problema, ma nelle volpi è facile riscontrare la rabbia, quindi è opportuno mantenere le distanze anche per la propria sicurezza”. Per questo motivo, e per l’incolumità dell’animale, la Forestale ha assicurato ai cittadini che passerà a monitorare la situazione in modo da capire come poterla riportare a casa sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Ambiente
Ambiente