A Pila un nuovo percorso attrezzato accessibile ai disabili

Dotato di uno sviluppo di circa 800 metri e di un dislivello di circa 70 metri, esso sarà arricchito da due aree per esercizi fisici, una zona pic nic e un’apposita segnaletica che ne illustri peculiarità e attività tipo.
Pila Trekking
Comuni

Verrà realizzato tra le frazioni di Pesein e Gorraz Desot il nuovo percorso attrezzato di Pila accessibile ai disabili. Già in parte esistente, il tracciato verrà modificato in maniera non invasiva per incrementare la percorribilità di alcuni dei suoi tratti, agendo in modo particolare su fondi scoscesi e pendenze elevate.

Il sentiero pedonale avrà uno sviluppo di circa 800 metri e un dislivello di circa 70 metri, adatto per normativa alle esigenze dei visitatori con disabilità di tipo motorio. L’ingresso sarà duplice, nei pressi della chiesetta di Pesein e nei pressi dell’accesso al pattinaggio, nonché reso visibile grazie a una apposita struttura a totem. Nei punti di arrivo e partenza saranno create anche due aree per esercizi fisici, mentre nella parte centrale verrà costruita una zona di sosta dotata di tavoli da pic-nic. In aggiunta, un’adeguata segnaletica indirizzerà i camminatori verso e attraverso il tragitto, illustrandone peculiarità quali vedute panoramiche, evoluzione storico-urbanistica e attività tipo.

“Il progetto riprende uno studio di fattibilità risalente al mese di maggio del 2018, che abbiamo tirato fuori dal cassetto, aggiornato e attualizzato per poter prendere parte a un bando ministeriale per lo sviluppo turistico a risvolto sociale – racconta il sindaco di Gressan, Michel Martinet -. Se riuscissimo a ottenere tale contributo, potremmo dotare anche la nostra stazione di un itinerario alla portata di tutti, un atout che ne amplierebbe e valorizzerebbe le potenzialità”.

I fondi statali sono finalizzati ad attuare interventi innovativi nell’ambito dell’accessibilità, della mobilità, della rigenerazione urbana e della sostenibilità ambientale all’interno dei piccoli comuni a vocazione turistica; il costo stimato dell’intera opera raggiunge i 188 mila euro circa.

“Abbiamo già riflettuto molto in passato su di una progettualità a favore dell’utenza disabile, ma purtroppo sono sempre venute a mancare le risorse per poterla attuare – commenta ancora Martinet -. Da quando ci siamo insediati abbiamo sempre adottato un occhio di riguardo a questa tematica, come dimostra la creazione di altalene dedicate nel parco giochi della nostra area verde, ma speriamo di riuscire ad creare qualche cosa in più anche a Pila”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte