Elezioni di Issime: la giovane lista propone un ostello della gioventù

“PROGETTO InSSIeME” è una lista giovane, l’unica proposta alle elezioni del 15 maggio ad Issime. I punti del programma includono valorizzazione del territorio, cultura, turismo, collaborazione, digitalizzazione e progettazione di nuove opere. Enrico Montanari e Andrea Ronco sono i candidati sindaco e vicesindaco.
I candidati della lista PROGETTO InSSIeME
Comuni

E’ la fiducia nei giovani il punto forte dell’unica lista candidata alle elezioni comunali di Issime del 15 maggio. “Il nostro primo principio, in quanto lista giovane, consiste nell’usufruire della nostra innocenza e spavalderia, usando tutta l’empatia possibile nei confronti della popolazione e del turista” evidenzia Enrico Montanari, il candidato sindaco. “La popolazione dovrebbe votarci perché la nostra lista è l’espressione di quasi tutto il paese”.

La media dell’età dei nove consiglieri è di 34 anni, e i due ragazzi più giovani sono ventitreenni. “E’ una lista molto giovane, coinvolge tante anime del paese” continua Montanari. Per questo motivo “PROGETTO InSSIeME” si pone come primo obiettivo quello di dare il via a un percorso che dovrà essere portato avanti proprio dai giovani. “Saranno loro a prendere in mano le redini domani, a realizzare e a vedere i risultati di quello che progettiamo adesso che necessita di anni per essere costruito. Per far sì che questi ragazzi non vadano via a studiare e a lavorare bisogna creare nuove tipologie di lavoro”. 

Andrea Ronco e Enrico Montanari
Andrea Ronco e Enrico Montanari

Le prime azioni dell’amministrazione: ultimare i vecchi progetti e rilanciare il turismo 

Una volta eletta, la nuova amministrazione intende in primis riprendere i progetti cominciati dalla vecchia amministrazione riguardo al rilancio di alcuni edifici, tra cui la parete attrezzata Pirubeck e la costruzione di una ciclovia e di postazioni di ricarica delle biciclette, e concentrarsi sul rafforzamento del turismo

“La vecchia amministrazione aveva già fatto delle progettualità per aumentare i posti letto e rilanciare il turismo” spiega il candidato sindaco “Visto che le scuole vecchie sono in disuso, noi vorremmo adibirle a ostello della gioventù o a qualcosa del genere. Poi, la valorizzazione del Vallone di San Grato sarà il nostro percorso principale perché è un vallone che ci darà la possibilità di aprire tanti sbocchi, sia a livello turistico che lavorativo”. Sono infatti ancora parecchi i giovani agricoltori a Issime, dove si contano una decina di stalle.

Il turismo di Issime è prevalentemente composto da anziani e bambini. “In questo momento non riusciamo a offrire servizi maggiori in grado di attrarre un altro tipo di turista, quindi dobbiamo potenziare al massimo il turismo di bambini e anziani per riuscire a portarne di più”, valuta Montanari. “Serve qualcosa di diverso da parte nostra per attirare più gente possibile, dobbiamo metterci tutti in gioco”. 

Un programma di salvaguardia e innovazione

“Mi sembra che la gente si aspetti da noi interventi in tutti i campi: dal lavoro al turismo, alla riqualificazione dei nostri bellissimi valloni laterali fino alla gestione delle nuove fonti energetiche e del nuovo comparto lavorativo”: sono tutti punti inseriti nel programma, che include anche misure su agricoltura e allevamento, cultura e collaborazione sia con enti territoriali che tra i cittadini. “E penso che la popolazione sia pronta a darci una mano su tutti questi aspetti” osserva Montanari.

Molto sentita è la miglioria della sentieristica del territorio, che “va riveduta e rifatta, magari grazie ai nostri giovani; alcuni fanno ingegneria e sono molto validi” riconosce il candidato sindaco; per spronarli si prevede l’inserimento di borse di studio per tesi universitarie che sviluppino progetti ingegneristici e architettonici. “Vogliamo arrivare a una digitalizzazione del territorio come si deve, per la sentieristica e per altri servizi, ad esempio potremmo progettare un QR code che permetta alla gente di accedere subito alle informazioni” ipotizza. 

Tra gli altri interventi proposti spiccano la costruzione di una struttura fissa modulabile per le manifestazioni, una casetta per la distribuzione dell’acqua e la riqualificazione del parco giochi Fontaineclaire

I candidati della lista “PROGETTO InSSIeME

Enrico Giuseppe Montanari (1971, candidato sindaco)
Andrea Ronco (1970, candidato vicesindaco)
1) Marco Armani (1999)
2) Daniela Consol (1973)
3) Roberto Faure Ragani (1999)
5) Andrea Linty (1998)
4) Emanuela Girod (1980)
6) Andrea Meneglia (1986)
7) Egon Joseph Paganone (1987)
8) Stefano Rabaglio (1973)
9) Sara Ronco (1996)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni