Il presepe di Saint-Marcel sbarca a Verona per la rassegna “Presepi dal mondo”

I lavori dei volontari del paese sono stati selezionati per rappresentare la Valle d’Aosta all’evento internazionale del presepe nell'arte e nella tradizione.
La tradizione del presepe a Saint-Marcel
Comuni

Il Natale di Saint-Marcel sarà magico e soddisfacente per abitanti e volontari del paese, i cui lavori al tradizionale presepe delle festività invernali sono stati selezionati per rappresentare la Valle d’Aosta durante la rassegna veronese “Presepi dal mondo”. L’evento, capace di registrare annualmente oltre 100mila ingressi, sarà inaugurato ufficialmente con la cerimonia di sabato 19 novembre prossimo e resterà visibile e visitabile sino a domenica 22 gennaio.

Il presepe selezionato

Ad aver colpito i responsabili di “Presepi dal mondo” sono state anzitutto la bellezza e l’originalità di un progetto che, nella solida volontà dei volontari che vi hanno collaborato, ricalcasse in toto e nello spazio di un metro quadrato il territorio montano della Valle d’Aosta, arricchito peraltro dalle casette in stile nostrano donate in prestito dall’artigiano locale Gioachino Foy.

Mercoledì 16 novembre la decina di membri del gruppo degli ‘Amici del presepe‘ scenderà a Verona per la prima messa in posa della nostra natività alpina, ricreata appositamente calandola all’interno di un paesaggio reso tipicamente valdostano dal profilo montuoso italo-svizzero visibile dalle colline di Saint-Marcel – racconta Luca Zanini dell’associazione ”Lou tourbillet”, i cui affiliati da quest’anno si occupano dei preparativi natalizi della Cappella di San Rocco, dell’area verde all’ingresso del paese e dell’Area Pocher -. Oltre a ciò, le consuete capanne sono state trasformate in tradizionali chalet di quota costruiti in pietra e legno affacciati su di una veduta panoramica che attualmente siamo ancora in fase di approntamento ma che siamo certi sarà a dir poco  spettacolare”.

Gli chalet della natività alpina di Saint-Marcel
Gli chalet della natività alpina di Saint-Marcel

La rassegna

Parallelamente alle festività natalizie, “Presepi dal mondo” permetterà ai suoi innumerevoli avventori annuali di tuffarsi all’interno di una realtà magica da Guinness dei primati per ampiezza espositiva e numero di presepi provenienti da musei, collezioni, maestri presepisti e appassionati di tutto il mondo.

“Dopo anni di creazione di presepi natalizi, sono davvero molto contento di aver saputo colpire con le fotografie delle nostre opere passate i responsabili della fondazione ‘Verona per l’Arena’ con i quali speriamo, negli anni a venire, di avviare proficue collaborazioni – commenta il sindaco di Saint-Marcel Andrea Bionaz -. Siamo ambasciatori di una regione lungamente assente all’interno di tale rassegna e non possiamo che cogliere l’opportunità di questo bel biglietto da visita sperando che altri paesi ispirati dal nostro possano affacciarsi a tale percorso nato in modo inaspettato ma dal finale decisamente positivo”.

Uno dei presepi marouleins dell’anno passato
Uno dei presepi marouleins dell’anno passato

I presepi di Saint-Marcel

Paese tenacemente ancorato alle proprie radici storiche e culturali, ogni inverno Saint-Marcel si impegna nell’allestire il consueto concorso “Saint-Marcel e la tradizione del Natale”, finalizzato a mantenere vivo il senso di importanza della festività per bambini e adulti.

“Ho sempre nutrito una grande passione per i presepi, la quale mi ha peraltro portato per anni a costruire rappresentazioni natalizie in Piazza Roncas ad Aosta orientate alla raccolta fondi benefica, ma è stato soltanto una volta trasferitomi in paese che ho potuto dare pieno sfogo a una vocazione che ha come suo primo scopo quello di testimonianza delle nostre antiche tradizioni cristiane – racconta il volontario Andrea Careri -. Si tratta nel concreto di un semplice gesto gratuito e gratificante per l’altro che tuttavia non può che regalare enormi soddisfazioni tanto a noi quanto a tutti i nostri concittadini e allo stesso comune”.

Uno degli allestimenti del concorso “Saint-Marcel e la tradizione del Natale”
Uno degli allestimenti del concorso “Saint-Marcel e la tradizione del Natale”

I prossimi appuntamenti marouleins

Durante la prima decade di dicembre, una delegazione di volontari e curiosi valdostani approfitterà della occasione offerta dalla Biblioteca intercomunale di Saint-Marcel, Nus e Fénis di visitare l’esposizione di “Presepi dal mondo” con una gita giornaliera organizzata ad hoc.

“Oltre alla consueta inaugurazione dell’apprezzato e plaudito presepe dell’Area Pocher prevista giovedì 8 dicembre prossimo, domenica 18 dicembre la frazione di Surpian ospiterà un variopinto e variegato mercatino a sfondo natalizio – conclude l’assessore Mathieu Villani -. Abbiamo creduto molto in tale iniziativa nella quale tutti quanti abbiamo davvero messo tanto la testa quanto il cuore, perciò non posso che ritenermi fortemente orgoglioso del risultato conseguito da un paese che ha tanti atout da dimostrare e tante ricchezze nascoste ancora da mostrare”.

Il presepe all’ingresso del paese
Il presepe all’ingresso del paese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte