Tra infanzia, mensa e palestra le scuole di Nus si rinnovano

La spesa complessiva per i lavori ammonta in totale a quasi 2 milioni e mezzo di euro, cifra per larga parte finanziata da fondi regionali o derivanti dal Pnrr e atta alla messa in sicurezza sismica, all’adeguamento antincendio e alla ristrutturazione dei due plessi.
Municipio di Nus
Comuni

L’attenzione del comune di Nus verso i suoi concittadini di ogni età parte dai più piccoli e dai più giovani residenti, che prossimamente potranno godere di rinnovati e maggiormente sicuri plessi scolastici e sportivi. A decretarlo è stata la doppia delibera discussa durante la seduta di Giunta dello scorso venerdì 11 novembre, con la quale sono stati approvati sia il progetto definitivo-esecutivo dei lavori di ristrutturazione e adeguamento antincendio di mensa e palestra sia la progettazione degli interventi di messa in sicurezza sismica e parziali demolizione e ricostruzione dell’edificio adibito a scuola dell’infanzia. La spesa complessiva ammonta a quasi 2 milioni e mezzo di euro, cifra finanziata grazie a contributi regionali e derivanti dal Pnrr e il cui stanziamento risale al mese di agosto dell’anno passato.

La scuola dell’infanzia

Le risorse necessarie al rifacimento della scuola dell’infanzia di Nus fanno seguito alla relazione di valutazione che, nel mese di agosto del 2019, ha confermato la vulnerabilità della struttura nonché la necessità urgente di un intervento di rinforzo statico sismico, coperto per un totale di 815mila euro grazie a un bando promosso dal Ministero degli interni.

Entro la fine dell’anno speriamo già di riuscire a bandire il primo lotto di lavori sull’edificio, che speriamo possa continuare a restare frequentato e apprezzato come ora dal momento che, differentemente rispetto a numerosi altri comuni della Valle d’Aosta, Nus non pare afflitto da significativi cali demografici – anticipa il sindaco Camillo Rosset -. Inoltre, a seguito di un confronto avvenuto con l’assessore Luciano Caveri e con il responsabile dell’edilizia scolastica, procederemo a domandare alla Regione un ulteriore contributo statale dedicato”.

La scuola dell’infanzia di Nus
La scuola dell’infanzia di Nus

L’intervento sul plesso che attualmente ospita i piccoli residenti neuveins prevede una parziale demolizione esterna nonché una totale riorganizzazione interna della struttura, ambedue oggetti di discussione e condivisione con progettisti, corpo insegnanti e dirigente dell’istituzione, Francesco Fazari.

“Si è trattato di un apporto fondamentale al fine di ottimizzare le nostre scelte progettuali, a seguito di quello in Consiglio da parte anche della minoranza – prosegue Rosset -. È per noi amministratori una grande soddisfazione aver potuto condividere un intervento così rilevante con tutti i nostri colleghi, che ringraziamo per il senso di responsabilità dimostrato votando unanimemente a favore per una opera determinante per la comunità tutta”.

Costruzione partecipata
Costruzione partecipata

Mensa e palestra

I 255mila euro di finanziamento indirizzati al rifacimento del polo che a oggi ospita la mensa scolastica, la palestra e straordinariamente parte della biblioteca della secondaria di primo grado di Nus, invece, provengono in parte dalla variazione di bilancio del triennio 2022/2024.

“Ammonta a circa 150mila euro la cifra elargita a livello regionale per il rinnovo del ‘Codice prevenzione incendi’ di un immobile imprescindibile nella quotidianità scolastica e sportiva dei ragazzi – conclude Rosset -. Attualmente stiamo valutando il momentaneo trasferimento in loco della scuola dell’infanzia che ci permetterà di evitare di dover reperire nuove risorse da investire in un temporaneo prefabbricato”.

L’edificio ospitante ambedue mensa e palestra
L’edificio ospitante mensa e palestra

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte