Video 

A spasso sul ghiacciaio senza attrezzatura, turista precipita in un crepaccio

La malese di 29 anni era salita ai 3500 metri di quota sulla terrazza dei ghiacciai, da Courmayeur con la funivia SkyWay. Poi la passeggiata sul ghiacciaio del Gigante e quindi la caduta per 20 metri in un crepaccio. Recuperata dal PGHM di Chamonix, non avrebbe riportato gravi conseguenze.
Cronaca

Nonostante i cartelli con i divieti e gli inviti alla prudenza, non è raro vedere turisti camminare senza attrezzatura sui ghiacciai del Monte Bianco. Nella tarda mattinata di ieri, sabato 19 agosto, sul ghiacciaio del Gigante si è sfiorata la tragedia. Una turista malese di 29 anni che stava passeggiando sul ghiacciaio senza l’adeguata attrezzatura è precipitata per 20 metri dentro un crepaccio, dopo che un ponte di neve ha ceduto sotto i suoi piedi.

A recuperare la turista, che non avrebbe riportato gravi conseguenze dalla caduta, è stato il Peloton de gendarmerie de haute montagne (PGHM) di Chamonix, che ha elitrasportato la donna all’ospedale di Sallanche.

La donna era salita ai 3500 metri di quota sulla terrazza dei ghiacciai, da Courmayeur con la funivia SkyWay. Poi ha superato i cancelli e si è avventurata sulla distesa di neve e ghiaccio.

 

6 risposte

  1. Io l’avrei lasciata lì tanto prima o poi il ghiacciaio la risputa fuori come la mummia del similaun

    1. Mmmh ,secondo me l’ignoranza della persone non ha porte….. la skyway non c’entra una beata fava…..opinione personale s’intende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte