Aosta, sorpreso a rubare in un supermercato: arrestato

Processato stamattina per direttissima, Rachid Driouche, difeso dall'avvocato Marisella Chevallard, ha patteggiato otto mesi di reclusione e 200 euro di multa. Per lui, il giudice monocratico Marco Tornatore ha anche disposto l'obbligo di firma.
Carabinieri (foto d'archivio)
Cronaca

E’ stato sorpreso a rubare vestiti e accessori del valore di 500 euro in un supermercato di Aosta. Ieri sera i Carabinieri della stazione di Saint-Pierre hanno arrestato per furto aggravato Driouche Rachid 41enne di origine marocchina senza fissa dimora con vari pregiudizi penali per reati contro il patrimonio.

L’uomo, dopo aver fatto razzia tra gli scaffali, ha simulato di essere impegnato in una conversazione telefonica, cercando di passare le barriere delle casse ma è entrato in funzione il sistema antitaccheggio.

Una volta scoperto, ha abbandonato la refurtiva e ha cercato di fuggire. La guardia giurata accorsa sul posto è riuscito a bloccarlo fuori dal centro commerciale insieme ai carabinieri della Stazione di Saint Pierre. Addosso all’uomo i militari hanno trovato un paio di pinze che erano state utilizzate per eliminare i dispositivi antitaccheggio degli indumenti.  Tutta la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari mentre il 41enne ha trascorso la notte nelle celle di sicurezza della caserma Alessi.

Processato stamattina per direttissima, Rachid Driouche, difeso dall’avvocato Marisella Chevallard, ha patteggiato otto mesi di reclusione e 200 euro di multa. Per lui, il giudice monocratico Marco Tornatore ha anche disposto l’obbligo di firma.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca