Arrestato valdostano per truffe e raggiri ai danni degli anziani

Davide Li Veli, di 40 anni, di Pontey. Gli investigatori contestano a Li Veli otto episodi. Dalle indagini è emerso che l’uomo, approfittando della buona disposizione di anziani e con scuse di vario tipo, si sarebbe introdotto nelle loro abitazioni..
Cronaca

Aveva messo a segno una serie di truffe e raggiri a danni degli anziani. Ieri pomeriggio, gli agenti della squadra mobile della Questura di Aosta hanno arrestato Davide Li Veli, di 40 anni, di Pontey. La misure restrittiva è stata eseguito a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Aosta, Maurizio D’Abrussco.

L’uomo è accusato di raggiri, truffe ed estorsioni a seguito di falsi incidenti.
"All’uomo – spiegano dalla Questura – si è giunti a seguito di una prolungata attività investigativa volta all'identificazione dell'autore di numerose truffe ai danni di anziani commesse negli ultimi sei mesi. In particolare durante gli accertamenti relativi a segnalazioni di raggiri erano state notate delle coincidenze nel 'modus operandi' e nelle sembianze del truffatore. Inoltre è stato appurato che anche truffe di altro genere potevano essere attribuibili allo stesso soggetto’’.

Gli investigatori contestano a Li Veli otto episodi. Dalle indagini è emerso che l’uomo, approfittando della buona disposizione di anziani e con scuse di vario tipo, si sarebbe introdotto nelle loro abitazioni per rubare gioielli o piccole somme di denaro contante. Li Veli, secondo gli inquirenti, ha anche utilizzato assegni di un conto scoperto e già chiuso da tempo per pagare acquisti, facendosi dare in alcuni casi anche soldi come resto. Infine avrebbe simulato incidenti stradali, in modo particolare con conducenti donne chiedendo poi somme a titolo di risarcimento con la scusa di evitare di coinvolgere le assicurazioni e gli organi di polizia.
Ora, l’uomo sarà sentito dai magistrati per chiarire la sua posizione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca