Cronaca

Ultima modifica: 21 Agosto 2019 11:43

Arresto cardiaco a Champdepraz: bambina ricoverata a Torino

Aosta - La piccola, 10 anni, è olandese e si è sentita male, nella mattinata di oggi, poco prima di un’escursione di canyoning nel torrente Chalamy. Provvidenziale la presenza, non lontano, di alcuni Vigili del fuoco, impegnati in un’esercitazione.

Ospedale Regina Margherita

È ricoverata in rianimazione, all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, una bambina olandese di dieci anni, che nella mattinata di oggi, martedì 20 agosto, è stata colpita da un arresto cardio-circolatorio mentre si trovava a Champdepraz. È intubata e i medici la mantengono in coma farmacologico, per ridurre al massimo lo sforzo dell’organismo. La prognosi è riservata.

Tutto è accaduto attorno alle 11.15. La piccola si trovava, con i familiari, vicino al torrente Chalamy, intenta a prepararsi ad un’escursione di canyoning, quando è andata in arresto cardiaco. Provvidenziale si è rivelata la presenza, non distante, di alcuni Vigili del fuoco, che stavano conducendo una esercitazione. Hanno proceduto al primo intervento di rianimazione, praticando il massaggio cardiaco e defibrillando la bambina.

Nel mentre, sul luogo è accorsa l’ambulanza del 118, con il medico a bordo, che ha condotto le manovre di soccorso avanzato cardiopolmonare. Una volta stabilizzata, la piccola paziente è stata trasportata al “Parini” in elicottero. In Pronto soccorso, valutate le condizioni complessive estremamente serie, è stato deciso il trasferimento al nosocomio torinese, avvenuto nel pomeriggio.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>