Cronaca

Ultima modifica: 24 Luglio 2018 9:45

Autostrada Monte Bianco, un perito stabilirà la giusta percentuale di rincaro delle tariffe

Aosta - La decisione del Tar di Aosta. Oltre all'adeguamento del 52,59% rispetto al 2017, disposto dal primo gennaio 2018 con un decreto interministeriale, Rav chiede infatti un ulteriore 28,43%.

Sarà una consulenza tecnica a determinare la corretta percentuale di adeguamento della tariffa di pedaggio dell'Autostrada Monte Bianco, Aosta-Courmayeur. A deciderlo è stato il Tar nel giudizio proposto dalla società autostradale per l'annullamento del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze del dicembre scorso che non aveva riconosciuto la percentuale di incremento tariffario richiesta dalla società.

Oltre all'adeguamento del 52,59% rispetto al 2017, disposto dal primo gennaio 2018 con un decreto interministeriale, Rav chiede infatti un ulteriore 28,43%.

La consulenza sarà affidata al Direttore del Dipartimento di Economia dell’Università Ettore Bocconi o ad un altro professore ordinario da lui delegato. Il perito dovrà accertare "la correttezza o meno delle quantificazioni operate da parte ricorrente e parte resistente e, in caso di anche solo parziale difformità rispetto all’una o all’altra ricostruzione, a rideterminare la quota percentuale laddove sia superiore a quella riconosciuta da parte resistente" nel decreto del dicembre scorso. 

Il consulente avrà tempo fino fine gennaio 2019 per presentare la relazione finale. L'udienza è stata invece fissata al 13 marzo 2019.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>