Chiesto il fallimento dell’azienda che si occupa di procedure fallimentari

Depositata da un creditore istanza fallimentare per la “Gruppo IVG Srl”, concessionaria ministeriale per il Tribunale di Aosta delle vendite giudiziarie. Fissata per l’autunno l’udienza prefallimentare.
Tribunale di Aosta
Cronaca

Il rischio di fallimento incombe sull’azienda che si occupa di società che falliscono. Meraviglioso paradosso, o segno dei tempi di crisi globale? Difficile a dirsi. Di certo c’è che, negli scorsi giorni, un creditore insoddisfatto ha depositato a Palazzo di giustizia un’istanza per vedere dichiarata fallita da un giudice la “Gruppo IVG Srl”, concessionaria ministeriale per il Tribunale di Aosta delle vendite giudiziarie, incaricata in particolare delle esecuzioni mobiliari e immobiliari.

A quanto si apprende, la società – che per la Valle d’Aosta ha sede in via Vittime del Col du Mont, nell’area della “Pépinière d’entreprises” – non dà cenni di vita da qualche tempo, con i suoi referenti che risultano sostanzialmente irreperibili. Criticità risultano, peraltro, riguardare proprio il versamento del canone d’affitto dello stabile. Non solo, la mancata restituzione, a seguito di espresse richieste del Tribunale, di somme depositate presso l’azienda relativamente ad alcune procedure da essa seguite ha condotto alla revoca dei relativi incarichi.

Un aspetto che non esclude, considerata la necessità di una protezione della massa economica destinata ai creditori, anche possibili sviluppi di carattere penale, non limitatamente ad Aosta, ma con Procure al lavoro in altre realtà ove il gruppo opera. Intanto, a fronte del deposito dell’istanza, che giunge dopo precedenti ingiunzioni di pagamento di debiti, il Tribunale del capoluogo ha proceduto a convocare per il periodo successivo alla sospensione agostana l’udienza prefallimentare, dinanzi al giudice Marco Tornatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca