Denunciati due ragazzi per detenzione di attrezzi da scasso

Due giovani extracomunitari, un moldavo e uno yemenita, entrambi di 19 anni, residenti ad Aosta, ieri pomeriggio, giovedì 9 settembre, sono stati fermati nel piazzale dell’ovovia Aosta-Pila, in via Paravera.
Cronaca

Due giovani extracomunitari, un moldavo e uno yemenita, entrambi di 19 anni, residenti ad Aosta, sono stati denunciati, dai carabinieri di Aosta,  per detenzione di arnesi atti allo scasso. I due ragazzi, ieri pomeriggio, giovedì 9 settembre, sono stati fermati nel piazzale dell’ovovia Aosta-Pila, in via Paravera.

L’allarme era scattato verso le 18 per un tentativo di furto in un’auto parcheggiata proprio nel piazzale. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato i due ragazzi, che si aggiravano con fare sospetto. Nella loro auto i carabinieri hanno trovato gli oggetti atti allo scasso e un coltellino. Da qui la denuncia. Ma allo stato attuale non vi è nulla che metta in relazione i due giovani con il tentativo di furto.

Nei giorni scorsi, durante alcuni controlli sul territorio, i carabinieri hanno denunciato due aostani per guida in stato di ebbrezza. Proseguono, invece, le indagini per cercare di identificare gli autori di alcuni furti di biciclette avvenute nel centro di Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte