Video 

Soccorsi i freeriders bloccati in Val Veny, recuperato anche il ferito caduto in un canale

La richiesta di aiuto è arrivata nel primo pomeriggio di oggi, sabato 10 febbraio. Le persone in difficoltà hanno segnalato la caduta nel canale di uno di loro, mentre gli altri sono rimasti bloccati nel tentativo di soccorrerlo.
Cronaca

Diverse squadre di soccorritori sono entrate in azione per raggiungere un gruppo di una decina di sciatori bloccati nel canale del Bambino, in Val Veny (Courmayeur), nella zona della Visaille. La richiesta di aiuto è arrivata nel primo pomeriggio di oggi, sabato 10 febbraio. Le persone in difficoltà hanno segnalato la caduta nel canale di uno di loro, mentre gli altri sono rimasti bloccati nel tentativo di soccorrerlo.

Le condizioni meteo odierne hanno consentito all’elicottero di lasciare tecnici del Soccorso Alpino Valdostano e militari del Sagf della Guardia di finanza, assieme al medico del 118, nell’area dell’incidente.

Con un gatto delle nevi una squadra di soccorritori ha raggiunto e recuperato il ferito che era precipitato per un centinaio di metri. È stato raggiunto dai tecnici del SAV e dal personale Sagf mediante tecnica alpinistica, barellato e calato con manovre di corda a quota inferiore, dove è stato possibile trasportarlo con mezzo battipista. È stato portato in Pronto soccorso ed è in fase diagnostica. L’altra squadra giunta sul posto si occupa di far scendere gli altri sciatori che non risultano necessitare di intervento sanitario. L’intervento è stato condotto in sinergia SAV-SAGF con la collaborazione dei Pisteurs secouristes di Courmayeur e la Polizia di Stato.

sciatori bloccati in Val Veny
sciatori bloccati in Val Veny

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte