Dodici patteggiamenti per spaccio di droga

Erano accusati di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei giorni scorsi, 12 aostani sono comparsi davanti al giudice per le udienze preliminari Pavide Paladino. Tutti gli imputati hanno patteggiato la pena.
Cronaca
I giovani erano finiti nei guai, nel 2006, nell'ambito dell'operazion “Woody”, condotta dai militari delle fiamme gialle e coordinata dal pubblico ministero Pasquale Longarini. Hanno patteggiato la pena: Matteo Monteleone, 24 anni di Aosta, 10 mesi in continuazione con un altro procedimento già concluso il 7 agosto del 2008; Tania Gal, 26 anni di Pollein, 9 mesi; Manuel Gal, 22 anni di Gressan, 4 mesi; Davide Sergi, 47 anni di Aosta, 6 mesi; Valerio Lombardo, 25 anni di Saint-Pierre, 7 mesi, il fratello Alessandro, 29 anni, 9 mesi; Kandour Brahim, di Torino, 10 mesi; Domenico Fazari, 29 anni di Aosta, 6 mesi; Marco Vilella, 26 anni di Sarre, 6 mesi; Alberto Pittet, 6 mesi convertiti in 6840 euro e Antonio Atzori, 6 mesi convertiti in 6840 euro.

Secondo l'accusa, i ragazzi andavano a Torino, nella zona di Porta Palazzo, per comprare hashish che poi rivendevano ai loro amici oltre che a consumarla. Nel corso nelle indagini furono sequestrati mezzo chilo di hashish, mezzo etto di marijuna, 414 semi di marijuana e alcune pastiglie di ecstasy.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca