Donna smaschera e mette in fuga due truffatori a domicilio

E’ accaduto a Pont-Saint-Martin ieri, sabato 18 novembre. Sono in corso le indagini per risalire all’identità degli impostori, spacciatisi per addetti dell’acquedotto. I Carabinieri ricordano di non aprire ad estranei.
CC Truffe
Cronaca

Era informata, tramite una delle campagne delle forze dell’ordine, dei rischi che gli anziani corrono rispetto al fenomeno delle truffe ed è riuscita a mettere in fuga due impostori che si erano presentati al suo domicilio. Protagonista della vicenda, di cui a dare notizia è il Comando del Gruppo Aosta dell’Arma, una 65enne di Pont-Saint-Martin.

Due individui, nella mattinata dell’altro ieri, venerdì 18 novembre, hanno raggiunto l’abitazione della signora, spacciandosi per addetti dell’acquedotto. Colta di sorpresa, sulle prime, la donna li ha fatti entrare in casa, ma quando i truffatori hanno spruzzato una sostanza maleodorante, chiedendole di mettere tutti gli oggetti in oro nel frigorifero (per evitare di perderli qualora si trattasse di una fuga di gas), ha realizzato cosa stesse accadendo.

Ha quindi minacciato di chiamare i Carabinieri e i due non hanno potuto far altro che darsi alla fuga. Sono attualmente in corso le indagini, grazie alla testimonianza della parte offesa e alla visione delle telecamere di sorveglianza installate nel Paese, per identificare gli autori della tentata truffa.

A Pont-Saint-Martin, come in tutti i comuni della Valle, i militari del Gruppo Aosta stanno conducendo campagne divulgative mirata ad informare gli anziani sui pericoli delle truffe. Proprio a Pont-Saint-Martin, lo scorso 2 ottobre, in occasione della “Festa dei nonni”, i Carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Châtillon/Saint-Vincent avevano dedicato una giornata all’incontro con la popolazione sul fenomeno dei raggiri.

L’Arma, con l’occasione, ricorda a tutti i cittadini di essere prudenti, di non aprire la porta di casa a persone estranee, specie se si spacciano per operatori della luce, acqua e gas. In caso di dubbi o necessità, i Carabinieri sono a disposizione dei cittadini, raggiungibili attraverso il numero unico di emergenza 112, da contattare senza preoccuparsi di disturbare.

 

4 risposte

  1. Che tristezza davbero…Aspettiamo al varco dei 65 il redattore e poi vediamo se si sente anziano anche lui! In ogni caso ritengo che la reazione della donna sia stata veloce e attenta proprio perché non anziana, se ad aprire la porta fosse stata una persona oggettivamente più vecchia forse le avrebbero portato via il frigo con tutti i gioielli!

  2. Programma di informazione per anziani e la signora è una giovane di 65anni…mi ricordano certi articoli dove si scrive di un fatto accaduto ad un anziano di 60anni…che tristezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte