Due donne intossicate dal monossido di carbonio prodotto da un braciere a carbone

Le due donne che vivono in un appartamento di Pont-Saint-Martin privo di riscaldamento, sono state ricoverate all'ospedale di Ivrea. Le loro condizioni non destano preoccupazione.
Cronaca

Non sono in pericolo di vita le due donne di origine marocchina ricoverate da questa notte all’ospedale di Ivrea. Le due donne che vivono in un appartamento privo di riscaldamento di Pont-Saint-Martin, hanno subito una leggera intossiccazione da monossido da carbonio.

All’arme è scattato verso le 1,30 di questa notte, mercoledì 7 gennaio, presso la caserma dei vigili del fuoco di Aosta. Quando i pompiri sono arrivati sul posto, le due donne era già stata soccorse dagli uomini del 118 e trasportate all’ospedale di Ivrea, dove sono ricoverate. Le due donne sono state intossicate dal monossido di carbonio prodotto da un braciere a carbone, ancora acceso all’arrivo dei vigili del fuoco, utilizzato per riscaldarsi. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca