E’ grave il bilancio di questo week end in montagna. Un morto e un ferito

Un alpinista spagnolo ha perso la vita sul massiccio del Monte Bianco, mentre un parmense è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale regionale Umberto Parini.
Valanga
Cronaca

Un morto e un ferito grave. Un alpinista spagnolo ha perso la vita sul massiccio del Monte Bianco, mentre un parmense è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale regionale Umberto Parini.
Il giovane spagnolo, di cui non sono state rese note le generalità, è morto questa mattina, domenica 29 giugno, poco prima delle 8, sul massiccio del Monte Bianco, a 4.000 metri di quota, precipitando in un crepaccio per oltre 400 metri.

Lo spagnolo, assieme a un francese, era impegnato in una scalata sulla parete Kuffner, andando verso il Mont Maudit, quando è scivolato precipitando in un crepaccio intersecato di roccia e ghiaccio. Durante la caduta, la corda, con cui era legato, si è spezzata contro una roccia. Per cui, il giovane spagnolo non c’è stato nulla da fare. Il compagno che era con lui è rimasto incolume, ed è stato lui a dare l’allarme. Sul posto sono immediatamente arrivati gli uomini del soccorso alpino valdostano, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Le operazioni di recupero della salma sono state difficili, in quanto l’alpinista è precipitato in una canalina impervia, e anche le operazioni di identificazione del corpo sono state rallentate. Infatti, il giovane, probabilmente originario della Valancia, nella caduta ha perso lo zaino con i documenti. I suoi effetti personali non sono stati recuperati. Il suo compagno di cordata, sotto shock, non ha potuto dare molte informazioni, ai militari delle guardia di finanza, che stanno svolgendo le indagini. Infatti, i due si erano conosciuti poco prima di partire a Chamonix, grazie agli annunci affissi presso l’ufficio delle guide.
La salma del giovane spagnolo è stata ricomposta presso la camera mortuaria del cimitero di Courmayeur, mentre gli uomini delle fiamme gialle di Entrèves stanno cercando di ricostruire la dinamica del tragico incidente.

Un alpinista di Parma, invece, è ricoverato all’ospedale regionale Umberto Parini, in grave condizioni, anche se non è in pericolo di vita. L’uomo è stato recuperato ieri mattina, dagli uomini del soccorso alpino, ad Ayas. L’alpinista era precipitato da una parete procurandosi diversi traumi.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte