Video 

Venerdì a Valtournenche i funerali di Leandro Pession

I funerali si terranno domani, venerdì 3 dicembre alle ore 10 nella chiesa di Valtournenche. La Procura ieri ha dato il nullaosta ai funerali, aprendo un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.
Cronaca

Si terranno alle ore 10 di domani, venerdì 3 dicembre, nella chiesa di Valtournenche i funerali di Leandro Pession, il 58enne pisteur secouriste, travolto lunedì 29 novembre da una valanga.

La Procura ieri ha dato il nullaosta ai funerali, aprendo un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

Assieme ad un collega, Pession lunedì mattina stava controllando dei banchi di neve nella parte alta del comprensorio di Valtournenche, quando è stato raggiunto dalla valanga. La massa di neve, di piccole dimensioni, si è staccata a monte della sciovia Gran Sommetta, lambendo la pista da sci, chiusa in quel momento per il forte vento. Ad allertare i soccorsi e ad individuare l’uomo è stato il collega. Estratto dalla neve e portato in elicottero all’Ospedale Parini di Aosta, le condizioni di Pession sono subito sembrate critiche e martedì 30 novembre l’uomo è mancato. La famiglia ha consentito al prelievo degli organi.

Questa sera alle ore 18.30 verrà invece recitato il rosario. L’uomo lascia la moglie Paola e due figli di 13 e 17 anni.

valanga valtournenche
valanga valtournenche
A esprimere le condoglianze per la morte di Pession è la Cervino Spa.
“Oggi è una triste giornata: la nostra famiglia, la nostra azienda, è stata nuovamente e duramente colpita da un dramma che mai avremmo voluto rivivere. – scrivono i colleghi di Pession –  Leo, il diminutivo che gli amici e i colleghi usavano dargli, è andato avanti…. Ci lascia un grande lavoratore, un professionista del soccorso sulle piste, un amante della vita e della nostra valle. Oggi è una triste giornata, lo è per la sua famiglia, alla quale ci stringiamo affettuosamente, lo è per tutti coloro che da sempre hanno apprezzato le sue doti di umanità e di franchezza. Leandro, il tuo dolce sorriso sarà sempre con noi”.
Anche la FILT Cgil Valle d’Aosta si stringe attorno ai familiari di Pession “Morire lavorando non è mai accettabile, né tanto meno comprensibile. Un abbraccio sincero ai familiari e ai colleghi del nostro pisteur”.
Condoglianze arrivano alla famiglia dal Governo regionale, attraverso il Presidente della Regione, Erik Lavevaz, e l’Assessore  allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro, Luigi Bertschy. Cordoglio condiviso ieri in Consiglio regionale dal Presidente dell’Assemblea Alberto Bertin  e dai capigruppo di Pour l’Autonomie e Alliance Valdotaine/VdA Unie Marco Carrel e Albert Chatrian.  “Era un uomo tranquillo che aspettava la pensione per stare con la famiglia” ha evidenziato Carrel. “Un grande lavoratore”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca