Ebola: fine della quarantena per il medico valdostano, volontario di Emergency

"Sta bene e riprenderà quanto prima a lavorare", fa sapere l'Usl. Dall'inizio della quarantena domiciliare, prevista secondo il protocollo ministeriale, il medico valdostano ha vissuto in un appartamento mentre i suoi familiari sono rimasti in un altro.
Cronaca

Finisce oggi il periodo di quarantena domiciliare per il medico di Quart rientrato a casa il 30 ottobre dalla Sierra Leone, dove per un mese aveva curato i malati di Ebola in un ospedale di Emergency. "Sta bene e riprenderà quanto prima a lavorare", fa sapere l’Usl. 

La quarantena domiciliare è stata disposta sulla base di un protocollo ministeriale. Durante gli ultimi 21 giorni il medico valdostano ha vissuto in un appartamento mentre i suoi familiari sono rimasti in un altro, nella stessa villetta. Il medico valdostano era arrivato in Valle d’Aosta in treno durante la notte tra il 30 e il 31 ottobre, dopo essere atterrato all’aeroporto di Malpensa su un volo di linea. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca