Frana Becca di Nona, domani l’annuale esercitazione

Dalle 17 l'iniziativa vedrà il coinvolgimento del COC (Centro Operativo Comunale) dei due Comuni con la collaborazione dei due distaccamenti dei Vigili del Fuoco volontari, e le 23 sirene (19 sul territorio di Pollein e 4 su quello di Charvensod).
La Becca di Nona
Cronaca

Sarà un’esercitazione prettamente tecnica quella che si svolgerà domani, venerdì 17 ottobre, per la frana della Becca di Nona
Dalle 17 l’iniziativa vedrà il coinvolgimento del COC (Centro Operativo Comunale) dei due Comuni con la collaborazione dei due distaccamenti dei Vigili del Fuoco volontari, e delle 23 sirene (19 sul territorio di Pollein e 4 su quello di Charvensod) che costantemente monitorano e garantiscono una quotidianità tranquilla.

L’esercitazione 2014 sarà un test per tutte le postazioni provviste di sirene che saranno individualmente messe in stato di “preallarme” e “allarme” e faranno giungere il loro suono, distinto come tonalità per le due situazioni.

I 600 residenti dei due comuni di Pollein e Charvensod, per evitare situazioni di possibile allarme, sono stati avvisati dell’esercitazione tecnica dalle due municipalità tramite messaggi sms, dove presenti, così come comunicazioni che sono state affisse nelle bacheche comunali e nelle aree interessate. Chiaramente, dell’esercitazione tecnica sono state informate le Forze dell’Ordine.
Nel 2015 si tornerà a coinvolgere la popolazione, predisponendo un’esercitazione operativa in ogni sua parte.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte