Frana La Saxe, interrotti dopo un’ora i rientri assistiti a causa dei continui crolli

Sono stati in tutto cinque gli sfollati che questa mattina sono riusciti a rientrare nelle proprie case di località La Palud. I costanti crolli infatti hanno fatto fermare l'operazione di rientro assistito intorno alle 8.15.
Cronaca

Sono stati in tutto cinque gli sfollati che questa mattina sono riusciti a rientrare nelle proprie case di località La Palud. I costanti crolli infatti hanno fatto fermare l’operazione di rientro assistito programmata per i residenti e gli operatori della zona evacuata.
Ieri la porzione di 265mila metri cubi, dopo un rallentamento di alcuni giorni, dovuto all’abbassamento delle temperature, è tornata a muoversi ma soprattutto sono tornati ad aumentare i crolli.

L’evacuazione era stata decisa lo scorso 8 aprile a causa di un "probabile crollo imminente" della frana da 265.000 metri cubi.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte