VIDEO Cronaca

Ultima modifica: 13 Dicembre 2019 13:06

Geenna, l’avvocato della Regione: “Aspetto di leggere i nuovi atti”

La Regione saprà il prossimo 19 dicembre se sarà parte civile nel procedimento su infiltrazioni di 'Ndrangheta in Valle d'Aosta.

La Regione saprà il prossimo 19 dicembre se sarà parte civile nel procedimento su infiltrazioni di ‘Ndrangheta in Valle d’Aosta. Nell’udienza fissata per quel giorno, il Gup del Tribunale di Torino si pronuncerà infatti sulle eccezioni sollevate, al riguardo, da alcune difese dei diciannove imputati.

Nel frattempo, lasciando l’aula, l’avvocato Renzo Cocchi del foro di Torino, incaricato dalla Regione di rappresentarla nel procedimento, ha spiegato ai cronisti i profili dell’ente che ritiene lesi e la sua posizione rispetto alle annotazioni depositate dal pm Longi, relative ad altro procedimento in cui, si è appreso, compare anche il presidente in carica, Antonio Fosson.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo