Insulti e spintoni ai poliziotti, arrestato 36enne

La Volante è intervenuta ieri sera in via Ribitel, ad Aosta, ove era stata segnalata una lite. L’arrestato, di origini tunisine, ha reagito al controllo. Poco prima, nella ricostruzione della Questura, aveva aggredito tre stranieri.
Una Volante della Polizia in centro (foto d'archivio)
Cronaca

Lesioni personali, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Sono le accuse per cui gli agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto, nella serata di ieri, giovedì 26 agosto, un 36enne tunisino. La pattuglia era intervenuta, a seguito di una chiamata al 112, in via Ribitel ad Aosta, ove era stata segnalata una lite.

Rintracciato l’uomo, apparso ai poliziotti “in evidente stato di ubriachezza”, il controllo è stato difficoltoso. Nella ricostruzione della Questura, il 36enne ha reagito con insulti, minacce e spintoni agli agenti, che a fatica sono riusciti a contenerlo. Poco prima, ha appurato la pattuglia, aveva aggredito a calci e pugni tre stranieri per futili motivi. Uno di loro è dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso.

L’arrestato, già noto alle forze dell’ordine per altri reati in passato, è stato accompagnato negli uffici della Questura, dove è stato arrestato e trattenuto sino a stamane. Alle 12 di oggi, al Tribunale di Aosta l’imputato è comparso dinanzi al giudice monocratico Maurizio D’Abrusco (pm Manlio D’Ambrosi). L’arresto è stato convalidato e, a seguito della richiesta di un termine del difensore dell’imputato, l’udienza per il giudizio è stata rinviata al prossimo 3 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca