La via normale italiana del Cervino è stata riaperta

La chiusura era arrivata, via ordinanza del sindaco di Valtournenche, dopo alcuni distacchi di pietre. Ordinanza oggi revocata sebbene "il grado di pericolosità è analogo a quello antecedente all’evento del 2 agosto". Per questo il primo cittadino raccomanda “una puntuale e continua informazione sulle condizioni di rischio.
Frana sul Cervino
Cronaca

La via italiana normale italiana del Cervino è stata riaperta, dopo l’ordinanza dello scorso 3 agosto del sindaco di Valtournenche Jean Antoine Maquignaz che ne aveva deciso l’immediata chiusura in salita e in discesa per un “oggettivo pericolo di incolumità degli alpinisti”.

Le elevate, infatti, temperature erano state all’origine di distacchi di pietre.

Oggi, giovedì 8 settembre, in accordo con la Società Guide del Cervino, il Dipartimento di Protezione civile della Regione ed il Soccorso alpino della Guardia di Finanza, l’ordinanza è stata revocata “con la conseguente riapertura dell’accesso al Cervino lungo la via italiana, dando atto che il grado di pericolosità è analogo a quello antecedente all’evento verificatosi in data 02/08/2022”.

Il sindaco, per questo, raccomanda tuttavia “di prevedere sempre una puntuale e continua informazione sulle condizioni di rischio dell’itinerario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte