L’Anas conferma il finanziamento per la progettazione del II lotto della variante di Etroubles

L'Anas assicurerà i fondi necessari per la progettazione necessaria per la realizzazione del II lotto della variante alla strada statale 27 'del Gran San Bernardo'. Il finanziamento dell'opera rimandato ai prossimi piani finanziari.
Il pullman ribaltato ad Etroubles
Cronaca
La conferma, dopo che la notizia era già stata diffusa in giornata, arriva anche dall’ANAS, che su direttiva del Ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, afferma che assicurerà i fondi necessari per la progettazione degli interventi da realizzare sul II lotto della variante alla strada statale 27 “del Gran San Bernardo”. Il finanziamento dell’opera vera e proporia sarà poi rimandato ai prossimi piani finanziari.
La notizia era stata diffusa questa mattina, giovedì 23 ottobre, a seguito della riunione convocata per definire gli interventi per la messa in sicurezza del tratto della statale 27 “del Gran San Bernardo”, che negli anni è stato oggetto di numerosi incidenti, anche a causa dell’elevata pendenza del tratto in rettilineo che termina nel doppio tornante, dove martedì 21 ottobre, si è consumata la tragedia del pullman svizzero di tifosi della Juventus, che ha portato alla morte di due uomini e al ferimento di altre 23 persone, due ancora gravi. Intorno al tavolo della sala riunioni della Giunta regionale, questa mattina c’erano il presidente della Regione, Augusto Rollandin, i parlamentari valdostani, il sindaco di Etroubles, Massimo Tamone, il questore di Aosta Salvatore Aprile, il comandante dei carabinieri della Valle d'Aosta Guido di Vita, l'assessore regionale alle opere pubbliche, Marco Viérin, e il capo compartimento dell'Anas della Valle d'Aosta.

L’Anas – si precisa in una nota – ha fatto presente che, al fine di garantire la sicurezza della circolazione nel tratto di strada che attraversa l’abitato di Etroubles, è necessario vigilare sul rispetto da parte degli automobilisti dei limiti di velocità imposti (30 km/h per i mezzi pesanti e 50km/h per gli altri veicoli). L’Anas, a titolo collaborativo, ha proposto al Comune di Etroubles, al quale compete per legge l’istallazione di dispositivi di regolamentazione del traffico, come soluzione nell’immediato la posa in opera di un sistema di rilevazione della velocità collegato ad un impianto semaforico posto in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, che attiva il rosso superata la velocità definita “critica”.

L’Anas – si legge ancora – ha ricordato che l’avvio delle procedure di appalto dei lavori del I lotto della variante, per un importo di circa 105 milioni di euro, che innalzeranno i livelli di sicurezza del tratto in attraversamento all’abitato di Saint Oyen, testimonia come siano stati già compiuti importanti passi in avanti al fine di eliminare le criticità che presenta la strada statale 27 “del Gran San Bernardo”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte