Latitante montenegrino arrestato al Casinò di Saint-Vincent

Camil Hadzovic, cittadino montenegrino di 51 anni, ha esibito una carta di identità della Repubblica croata palesemente falsa. Dagli accertamenti è risultato che a suo carico vi erano diversi ordini di custodia cautelare.
Hadzovic Camil
Cronaca

Questa notte a seguito di un'indagine della squadra mobile della questura di Aosta ha arrestato al Casinò di St.Vincent un latitante,  Camil Hadzovic, cittadino montenegrino di 51 anni domiciliato a Milano. Quando è stato fermato ha esibito una carta di identità della Repubblica croata palesemente falsa. Dagli accertamenti è risultato che a suo carico vi era un ordine di custodia cautelare in carcere emesso ad ottobre 2007 dal tribunale di Milano per reati legati al traffico di droga.

Dalla fine dello scorso anno era ricercato in tutta la comunità europea. Camil Hadzovic ha 34 alias e numerosi precedenti penali. Le indagini nei suoi confronti erano cominciate dalla distrettuale antimafia di Milano nel 2002 per un traffico di Cocaina in Italia. Ad ottobre 2007 il gip di Milano aveva emesso un ordine di custodia cautelare in carcere per 80 persone tra cui il montenegrino in questione. L'uomo era sempre riuscito a scappare fino all'arresto di questa notte.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca