Lite tra condomini, un uomo accoltella il vicino di casa

Secondo le prime ricostruzioni, Sulis Bonino (64 anni) si è scagliato contro l'altro con un'arma da taglio ferendolo al collo, al polso e al volto, e procurandogli diverse ferite, guaribili in trenta giorni. E' accusato di tentato omicidio.
Cronaca

Il volume della televisione troppo alto, la spazzatura lasciata sul pianerottolo, un’automobile parcheggiata nel posto sbagliato: in un condominio, le discussioni tra vicini di casa sono all’ordine del giorno e sempre più spesso sfociano in liti furiose.

L’ultimo episodio della serie è andato in scena ieri in via Berthet, nel quartiere Dora, dove un uomo, Sulis Bonino di 64 anni, ha accoltellato un suo vicino di casa, per futili motivi, ferendolo in modo non grave.

Secondo le prime ricostruzioni, Bonino si è scagliato contro l’altro uomo con una roncola lunga 70 centimetri, ferendolo al collo, al polso e al volto, e procurandogli diverse ferite, guaribili in trenta giorni.

Anche l’aggressore si è lievemente ferito nel corso della colluttazione, gli è stato infatti diagnosticato un trauma cranico non commotivo e una prognosi di sette giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i due stati trasportati all’Ospedale Parini di Aosta: Bonino è stato poi arrestato, con l’accusa di tentato omicidio, e ora si trova nel carcere di Brissogne.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca